Se il vostro partner fuma mangiate più fibre


Se proprio non riuscite a farlo/la smettere, almeno proteggetevi con la dieta. Il fumo passivo, difatti, mette a rischio la salute anche di chi non fuma (ma che inala i composti tossici sprigionati nell’aria). Chi vive con un fumatore presenta con il tempo un rischio aumentato del 25-30% di andare incontro a malattie cardiovascolari: un effetto dovuto, tra l’altro, all’azione ossidante del fumo di sigaretta (cosiddetto stress ossidativo) e ad altri meccanismi infiammatori.  Un interessante studio recentemente pubblicato su Nutrition, valutando i dati raccolti dal Singapore Chinese Health Study, ha preso in considerazione il possibile effetto protettivo esercitato dagli alimenti con azione antiossidante nei confronti dell’aumentato rischio cardiovascolare in oltre di 19mila persone che vivevano con almeno un fumatore. Tra i risultati è emerso che coloro che  assumevano regolarmente un alto apporto di fibra (in altre parole, di alimenti vegetali) annullavano l’aumento di rischio coronarico. Al contrario, i fumatori passivi con un basso apporto di fibra vedevano aumentato del 60% questo rischio. Impossibile, allora, non concludere con questa bella, salutare e colorata ricetta, che unisce le fibre dei saporiti ortaggi estivi. Godiamoceli finché ci sono!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome