Diete e dintorni
Oltre alla dieta, come fare a non riprendere peso?

4.5 | 2 voto/i

Non basta avere un efficace schema dietetico per perdere peso e per poi mantenere il dimagramento. E perciò scoprire i segreti di chi ci è riuscito può diventare molto utile e di ispirazione. Per capirlo un team di ricercatori lo ha chiesto a seimila persone ed ecco cosa ha scoperto

Soltanto circa una persona su cinque che è dimagrita dopo una dieta riesce a mantenere il “nuovo” peso a lungo termine. Almeno così succede tra i cittadini statunitensi, anche se i dati sono abbastanza sovrapponibili nelle nazioni occidentali. In effetti il difficile non è tanto perdere peso o evitare di mollare la dieta alle prime difficoltà ma anche, una volta terminata, non riprendere le vecchie abitudini ingrassanti.

L'importante è non avere fretta ed avere buone motivazioni

Advertisement

Per cercare di scoprire qual è il segreto per restare aderenti alla dieta e non riprendere peso i ricercatori della California Polytechnic State University lo hanno chiesto direttamente a chi ci è riuscito: oltre seimila partecipanti di un noto metodo dimagrante Usa che non solo avevano perso in media più di 22 kg, ma che a distanza di tre anni avevano mantenuto il dimagramento. I risultati di questa interessante indagine sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Obesity. Tra le strategie vincenti va segnalata quella di considerare la dieta come una maratona, non una gara di velocità: la perseveranza è stata la chiave per affrontare le inevitabili battute d'arresto, avendo una visione a lungo termine è molto più facile ripartire. E se anche il monitoraggio quotidiano del peso è servito, molta importanza hanno avuto le motivazioni di base come i problemi di salute, l'aspetto o il desiderio di condurre una vita più sana in modo stabile (ossia quando si è a dieta libera).

Uno dei risultati più impressionanti è stato il modo nel quale chi ha mantenuto il dimagramento ha descritto la perseveranza di fronte alle battute d'arresto", ha affermato la professoressa Suzanne Phelan che ha condotto lo studio. "Queste persone hanno considerato gli inevitabili stop come parte del loro viaggio verso il successo e non come fallimenti. Sono state visti come un'interruzione temporanea del percorso. Molti hanno raccontato di tornare in carreggiata al pasto successivo o il giorno successivo e di misurare il successo generale sulla base di obiettivi a lungo termine." Perché si sa, anche quando si dimagrisce – come per tanti altri aspetti della vita – quando si cade è importante rialzarsi…

 

4.5 | 2 voto/i

Oltre alla dieta, come fare a non riprendere peso? - Ultima modifica: 2022-06-08T16:55:35+02:00 da Barbara Asprea
Oltre alla dieta, come fare a non riprendere peso? - Ultima modifica: 2022-06-08T16:55:35+02:00 da Barbara Asprea

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome