Dieta 100% vegetale
Lo street food diventa gourmet e vegan

4 | 1 voto/i

Alta cucina e alimentazione sana si fondono nell’ultima creazione di Alain Ducasse: un chiosco parigino dove degustare il suo burger vegan, a prova dei palati più esigenti ma alla portata di tutti i portafogli

Possibile? Da qualche settimana è possibile degustare un menu targato Alain Ducasse spendendo solo 12,50 euro. Per ora soltanto a Parigi ma si spera che prima o poi si riesca a importare questa esperienza anche in Italia. Sto parlando dell’ultima iniziativa del notissimo chef pluristellato (al momento è lo chef in attività che ha avuto più stelle Michelin), ossia l’apertura di un chiosco nella popolare Place de la Bastille dove degustare il suo menu “burgal”, termine derivante da "burger" e "vegetable", più chips (di ceci o di ortaggi) e una bevanda (mentre solo il panino costa 7,50 euro). E per i più golosi c’è anche una mousse vegan al cioccolato per chiudere in dolcezza… Burgal è una proposta attraente non solo per chi segue una dieta a base vegetale ma per tutti coloro che cercano nel cibo sia gusto che salute. Si tratta di una sorta di panino-brioche vegan farcito con un macinato a base di cereali, legumi (quinoa, lenticchie) e ortaggi (come zucchine, carote, pastinaca…), sottaceti, pinoli, prezzemolo e salse a scelta come il caviale di melanzane o una maionese piccante. E il tutto senza additivi e coloranti.

Attenzione all’impatto ambientale

Advertisement

Va detto che in passato lo chef si era mostrato contrario ai prodotti vegan che imitano la carne e le tipiche preparazioni carnee (burger, polpette, wurstel ecc). Infatti con burgal Ducasse intende esaltare gli ingredienti vegetali per quelli che sono, senza camuffamenti. “L'origine del progetto risale a qualche anno fa, quando Ducasse era dispiaciuto nel vedere che le persone, oltre a danneggiare il pianeta per l’impatto ambientale, stavano rischiando di rovinarsi la salute mangiando hamburger di carne (e anche di scarsa qualità)”: così ha raccontato alla stampa Quentin Vicas, direttore dello sviluppo del Gruppo Ducasse. “Da allora, abbiamo lavorato per sviluppare un'alternativa migliore in termini ambientali e di salute”.

Infine, fino al 30 giugno burgal (la foto che vedete non è il panino in questione) sarà in vendita solo nel chiosco parigino e poi probabilmente i suoi orizzonti si allargheranno.

E per chi avesse la fortuna di essere nella capitale francese, ecco indirizzo e orari: Place de la Bastille 12, tra Rue de la Roquette e Boulevard Richard-Lenoir (vicino all'uscita della metropolitana 1 "Rue de la Roquette"). Aperto dal martedì alla domenica, dalle 11:00 alle 21:00.

4 | 1 voto/i

Lo street food diventa gourmet e vegan - Ultima modifica: 2022-04-26T17:20:33+02:00 da Barbara Asprea
Lo street food diventa gourmet e vegan - Ultima modifica: 2022-04-26T17:20:33+02:00 da Barbara Asprea

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome