Acrilammide nel cibo e rischio tumori: ecco il parere importante dell’AIRC


Un po’ spaventa e un po’ viene ignorata. Ma forse la cosa migliore da fare sarebbe evitare questi estremi e affrontare in modo più razionale la questione dell’acrilammide. Questa è una sostanza  che si forma durante la cottura o tostatura di tantissimi cibi che si consumano quotidianamente, come le patate o i prodotti da forno, e che viene classificata come probabile cancerogeno per l'uomo.

Per capire come è meglio comportarsi viene in aiuto l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC) che ha redatto un eccellente focus sull’acrilammide che potete leggere cliccando qui o sulla fotografia, che spiega che cos'è questa sostanza, riassume in modo egregio le conoscenze attuali e fornisce qualche consiglio pratico.

1 COMMENTO

  1. Mia figlia ha continuato a ricevere latte materno fino a 2 anni come suggerito da oms insieme ha iniziato a fare i pasti con noi senza inforcare grandi cucchiaiate di minestra ma mangiando pasta con verdure pesce mela a spicchi banana zucchine carne. Il cibo lo mastica con le gengive inizialmente in piccole quantità. Cherry non ha alcun problema di gusti mangia cibi acidulo senza problemi adora il pesce e le olive. I primi ti ogni boccone ero terrorizzata ma la scelta che ho fatto ora da i suoi frutti: gestisce bene il cibo assaggia ogni cosa non fa capricci. Lo suggerisco ma se non sei convinta nessuno lo impone. generic cialis online

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here