Calorie sane
A dicembre, restiamo in forma con la frutta secca

4.3 | 3 voto/i

Noci, nocciole, pistacchi & Co, insieme a tante golosità natalizie sono tra i protagonisti di questo mese. Ma a differenza dei dolci aiutano a mantenere un peso corretto, come conferma questa ricerca Usa

Lo sappiamo: le calorie non sono tutte uguali. Il nostro corpo reagisce in modo diverso a seconda degli alimenti che scegliamo. Se a merenda sgranocchiamo un dolcetto ricco di zuccheri oppure una porzione di frutta a guscio, magari l’apporto calorico potrà anche essere simile ma l'azione sul metabolismo - e sul peso - differente. In soldoni è quanto hanno scoperto gli autori di questo studio pubblicato sulla rivista BMJ Nutrition, Prevention & Health che, in un arco di tempo di due decadi, ha coinvolto circa 200mila americani. In particolare, ogni 4 anni sono stati monitorati lo stato di salute, il peso e le abitudini alimentari dei partecipanti.

Ebbene, i risultati hanno mostrato che chi consumava abitualmente una piccola porzione di frutta secca, equivalente a circa 15 grammi, presentava un minore rischio di ingrassare rispetto agli altri. L’effetto anti-peso diventava ancora più evidente se la frutta secca veniva adottata come alternativa a spuntini poco sani (dalle patatine a dolciumi vari).

Un’ennesima conferma che, senza esagerare (come sempre in nutrizione, d’altra parte) non bisogna avere paura della frutta a guscio, fantastica fonte di grassi salutari come gli omega 3, vitamine, minerali e fibre.

Insomma, sono altri gli spuntini che in questo mese "tenteranno" di farci ingrassare, vero?

A dicembre, restiamo in forma con la frutta secca - Ultima modifica: 2019-11-29T17:26:46+00:00 da Barbara Asprea

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome