Gluten free
Pasta all’alga spirulina: buona, sana e sostenibile

spirulina
5 | 3 voto/i

Microalga gustosa e di colore verde-blu, la spirulina è caratterizzata da un elevato valore nutrizionale e da un basso impatto ambientale, tanto da essere definita dalla FAO il “Cibo del futuro”. Felicia la propone nella sua gamma come ingrediente nel formato Spaghetti. L’avete già assaggiata?

L’innovazione è il motore trainante della crescita e dello sviluppo di Andriani, azienda 100% italiana nella Murgia Valley, a Gravina di Puglia, cha vanta un molino multigrain integrato, con la possibilità di controllare tutto il processo, dal cereale o legume sino alla pasta, e garantire ai consumatori massima trasparenza, qualità e sicurezza alimentare. La rivoluzione agroalimentare che sta portando fieramente avanti è guidata dalla ricerca su alimenti naturalmente privi di glutine, agricoltura di precisione, filiere controllare e impegno per la sostenibilità. E in questa direzione è inserita la partnership di Andriani con Apuliakundi, un meraviglioso progetto di economia circolare per la produzione di alga spirulina.

Sinergia green e “circolare”

Facciamo un passo indietro: nel 2010 la giovane start up pugliese ApuliaKundi, ispirata da una cooperazione internazionale in un villaggio di Malawi, ha scelto di occuparsi di ricerca nell'ambito delle microalghe e produrre in Italia spirulina K biologica, naturale e pura al 100%.  In tempi recenti, è nata la collaborazione tra Andriani e ApuliaKundi sulla base di valori condivisi, sostenibilità ambientale in primis. Infatti, il progetto mira a preservare le risorse naturali del pianeta come l’acqua: per la produzione di microalga spirulina, l’impianto nella sede di Andriani utilizza acqua proveniente dal suo processo di produzione della pasta, trattata attraverso un impianto di ossidazione abbinato ad uno di osmosi inversa, concretizzando così il processo virtuoso di economia circolare.

Advertisement

Coltivazione e produzione

Totalmente italiana, naturale e biologica, la spirulina prodotta da ApuliaKundi in cooperazione con Andriani, è coltivata in un ambiente controllato per garantire standard qualitativi elevatissimi ed il suo processo di produzione preserva le sue caratteristiche nutrizionali.  La microalga, infatti, dopo essere stata raccolta dalle vasche di produzione attraverso filtri a maglie molto strette, è pressata, estrusa ed essiccata a freddo. Una parte della spirulina viene quindi utilizzata da Andriani come ingrediente nella produzione di pasta biologica e naturalmente gluten free a marchio Felicia, mentre la parte restante è destinata alla preparazione di diverse formulazioni ApuliaKundi, tra cui stick, compresse e prodotti funzionali.

La spirulina nel piatto: i benefici

Il formato Spaghetti alla Spirulina di Felicia sta facendo il proprio sul mercato come apripista di questa proposta di gamma: il processo di pastificazione con le materie prime avviene aggiungendo la Spirulina essiccata e macinata alla farina di riso integrale.

Ma quali sono i vantaggi per la salute? Premettendo che sin dall'antichità la spirulina veniva chiamata il “Cibo degli dei” è facile immaginare che l’elenco di plus è lungo. Si tratta di un alimento dall'elevato valore nutrizionale, fonte di fibre, di ferro, di potassio e con un alto contenuto di proteine vegetali, circa il 60-65%. Inoltre, porta con sé tutti gli aminoacidi essenziali, ma con un basso contenuto calorico e di colesterolo.

È quindi ideale per tutti grazie al suo prezioso apporto nutrizionale e all’energia che “regala” ed è ideale anche per chi segue una dieta detox. Tutto questo in modo 100% vegan e senza contenere glutine.

E il sapore? Sebbene non sia un’alga marina, la spirulina ha un gusto sorprendente e salino, tutto da provare.

Agricoltura sostenibile

Oltre che essere salutare e buona, la spirulina è anche amica dell’ambiente: rappresenta, infatti, un’alternativa sostenibile all'agricoltura convenzionale e, se realizzata in modo del tutto naturale, non causa inquinamento ed erosione del terreno e contribuisce all'abbattimento dei gas serra, catturando CO2.

Ma c’è di più: la coltivazione di alga Spirulina, frutto della cooperazione tra Andriani e ApuliaKundi, si inserisce nell’ambizioso progetto di Carbon Neutrality che il produttore di pasta Felicia si è prefissato entro il 2025.

Trigenerazione, fotovoltaico e, in futuro, produzione di biogas sono alcune delle scelte di tecnologia green che permettono al processo di produzione di impattare il meno possibile sull’ambiente. Soprattutto il biogas, a seguito di un processo di upgrading, diventerà biometano, producendo sostanze che saranno reimpiegate su più fronti: il digestato come fertilizzante per la Filiera sostenibile di legumi di cui Andriani è capofila e il biometano come combustibile per l'autotrasporto delle merci.

 «Crediamo fermamente nella necessità di operare attraverso processi virtuosi e all’avanguardia in un percorso sostenibile che abbia un impatto positivo sulle persone e sulla società, promuovendo una nuova educazione alimentare e raccogliendo energie da restituire al pianeta per salvaguardarne il benessere»

Michele Andriani, Presidente e AD di Andriani

5 | 3 voto/i

Pasta all’alga spirulina: buona, sana e sostenibile - Ultima modifica: 2021-10-12T10:36:42+02:00 da Sabina Tavolieri
Pasta all’alga spirulina: buona, sana e sostenibile - Ultima modifica: 2021-10-12T10:36:42+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome