Niente spreco in cucina
Frutta e verdura? Si mangia tutta!

scarti

Gli scarti di frutta e verdura sono una risorsa insospettabile, da cui ottenere deliziose ricette. Ecco qualche consiglio per utilizzare gambi, foglie e bucce, soprattutto se si tratta prodotti freschi e non trattati, come quelli in vendita su Cortilia

In cucina, normalmente, si tende a eliminare le parti di frutta e verdura che si pensano inutilizzabili, sfruttandone magari solo quelle più tenere o belle: ma questo è un vero peccato!
Oltre all’aspetto anti-spreco, infatti, i gambi, le foglie esterne e la buccia dei prodotti dell’ortofrutta sono un concentrato di vitamine e minerali, molto preziosi e facilmente riutilizzabili. Scopriamo come…

Se per esempio acquistate un kit di ortofrutta di stagione su Cortilia composto da prodotti non trattati, requisito importante per un buon riutilizzo degli scarti, ecco alcune strategie e consigli per non buttare via nulla.

  • Mele: non scartate le bucce perché, oltre a contenere quercetina, una sostanza dalle proprietà antiossidanti, sono perfette da utilizzare per preparare dei golosi e sani dolcetti.
  • Broccoli: i loro gambi, che in molti scartano, sono ricchi di minerali, praticamente un mix di salute! E sotto l’aspetto culinario, sono ottimi come ingrediente di farce o polpette vegetariane.
  • Torsolo dell’ananas: lo sapete che è una “bomba” di sostanze antinfiammatorie? Per non parlare della sua bontà tagliato a cubetti e aggiunto in un riso alla cantonese!
  • Zucca: si deve usare anche la buccia, perché è buona e ricca di fibre e sostanze antiossidanti. Fatela cuocere in brodo per circa 15 minuti, diventerà tenerissima, e potrete trasformarla in una crema gustosa, e meno dolce di quella preparata con la polpa. E se fate la zucca in forno, non è necessario toglierla!
  • Porro: questo ortaggio è in realtà composto da 3 parti, il bulbo, le parti verdi e anche le radici. Le parti verdi sono ricche di fibre e hanno un gusto più deciso. Se le usate nelle stesse ricette in cui utilizzate il bulbo allungate la cottura di 3-4 minuti circa. Il risultato sarà ottimo.
  • Sedano rapa: ogni volta che lo cucinate tenete da parte buccia e ritagli perché sono ottimi per preparare un buon brodo, una soluzione semplice per valorizzarne i benefici. Usate le bucce del sedano rapa anche in zuppe e vellutate, ne basterà poco per arricchirne il gusto.

Queste sono solo alcune delle fantastiche cose che si possono fare con gli “scarti” dell’ortofrutta, ma la cosa fondamentale che bisogna ricordare sempre è: bisogna amare il cibo e odiare lo spreco!


Frutta e verdura? Si mangia tutta! - Ultima modifica: 2020-11-20T12:52:11+01:00 da Redazione
Frutta e verdura? Si mangia tutta! - Ultima modifica: 2020-11-20T12:52:11+01:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome