Crudi o cotti, alla brace o ripieni, come antipasti, contorni o piatti unici: ecco una scelta fra mille modi di portare i peperoni in tavola

5 ricette con i peperoni: Gnocchetti di saraceno e ceci alla crema di peperone - Peperonata ai capperi con pane croccante - Peperoni ripieni di riso e salsa di yogurt - Sfogliette di olive con farcia di ceci e bandiera di peperoni - Zuppa fredda di peperoni con caprino

Se non fosse per l’ormai consueta mancanza di stagionalità, i peperoni sarebbero ancora fra quegli ortaggi il cui profumo e i cui colori annunciano l’estate. E siccome in un’alimentazione naturale gli ortaggi fuori stagione non dovrebbero comparire, siamo certi che a molti richiamino ancora alla mente la stagione più calda. Che siano infatti gialli, pieni di luce, o verdi e rossi, pieni di vigore, i peperoni sono un tipico frutto del calore del sole. Le loro virtù, peraltro, non sono certo solo quelle esteriori. Dal piccantissimo peperoncino rosso, frutto delle temperature più equatoriali, al dolce peperone giallo, che cresce benissimo anche in climi meno “bollenti”, i peperoni, appartenenti alla famiglia delle solanacee, sono ricchi di inaspettate virtù.

Oltre al sapore

Fonti di vitamina C come di molte altre sostanze vitaminiche, sono in grado di stimolare positivamente tutto il nostro apparato gastrointestinale e cardiovascolare. Hanno un’azione vasodilatatrice, stimolano l’appetito e hanno un notevole potere disinfettante. Si comprende dunque come mai l’uso del peperoncino rosso nei paesi caldi, dove la fermentazione del cibo è rapida, preservi molte popolazioni da malattie dell’apparato digerente. Il suo potere disinfettante può essere sperimentato anche da coloro che soffrono di afte in bocca: un peperoncino acerbo, verde, mangiato crudo “brucerà” senza pietà le fastidiose piaghe interne a labbra e cavo orale. Nonostante tanti lati positivi, il peperone non ha goduto sempre di buona fama. Il suo potere “eccitante” ha turbato molte coscienze puritane e ancor oggi non tutti ne apprezzano il gusto.

Crudo o cotto

Certo, non per tutti il peperone è una panacea: alcuni realmente non lo digeriscono, soprattutto crudo; altri non sopportano l’intera famiglia e secondo alcuni medici, al pari di tutte le solanacee, i peperoni dovrebbero comparire sulla nostra tavola il meno possibile. Se siete fra coloro il cui corpo non li apprezza, inutile sforzarsi. Ma se, al contrario, il gusto del peperone vi solletica, pare non esistano particolari controindicazioni a un loro consumo equilibrato e soprattutto stagionale. Per quanto riguarda l’uso culinario, come tutti gli ortaggi e frutti andrebbe mangiato soprattutto crudo. Tuttavia non tutti, come abbiamo visto, lo digeriscono. Meglio allora optare per il peperone cotto, semmai arricchito all’ultimo con un pizzico di peperoncino. La cucina meridionale italiana è ricchissima di ricette con peperoni: dalla famosa peperonata, alle molteplici versioni di peperoni ripieni.

Ecco alcune proposte con i peperoni.

Gnocchetti di saraceno e ceci alla crema di peperone
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Marco Bianchi

Peperonata ai capperi con pane croccante
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 35 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Peperoni ripieni di riso e salsa di yogurt
Difficoltà: Media
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 60 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Sfogliette di olive con farcia di ceci e bandiera di peperoni
Difficoltà: Facile
Preparazione: 50 minuti
Cottura: 50 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Zuppa fredda di peperoni con caprino
Difficoltà: Facile
Preparazione: 0 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Barbara Asprea

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here