Nepeta, insonnia e perdita di peso

5 | 4 voto/i

Un infuso, due erbe e una tripla azione salutare. L’unione di Nepeta e Melissa, migliorando la qualità e la durata del sonno, riduce anche lo stress e permette un migliore controllo dell’appetito. Ideale da sorseggiare prima di andare a letto per qualche settimana

E se la causa della difficoltà a perdere peso, della fame nervosa e del nostro metabolismo lento fosse l’insonnia? È quanto emerso da uno studio condotto presso la Clinica di medicina persiana tradizionale di Theran.
La mancanza di sonno e il mancato riposo sono una fonte di stress per il nostro corpo che si traduce in una diminuzione del consumo delle calorie e in un aumento dell’appetito di giorno. Questo, perché lo stress provocato dalla mancanza o dalla riduzione di sonno determina un aumento della grelina (ormone legato alla sensazione di fame) e  una riduzione dei livelli di leptina (ormone responsabile del senso di sazietà e che accelera il metabolismo).

La Nepeta menthoides, è una pianta spesso usata per migliorare qualità e durata del sonno, soprattutto quando è associata alla melissa (Melissa officinalis). È possibile assumere queste piante come integratore in capsule, oppure come infuso.

Si mette un cucchiaio di ciascuna pianta (circa 5 g) in una tazza di acqua bollente (200 ml), si copre e si lascia in infusione per 10 minuti. Si filtra e si beve senza zuccherare un’ora prima di andare a dormire. Si consiglia di bere l’infuso per almeno due-tre settimane. Oltre il nostro sonno vedremo migliorare, anzi diminuire anche la nostra fame! Attenzione a chi soffre di ipotiroidismo, in questo caso la melissa è controindicata e si userà solo la nepeta.

Nepeta, insonnia e perdita di peso - Ultima modifica: 2020-01-16T08:42:26+00:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome