Clorella per affrontare al meglio lo sport all’aria aperta

clorella

Grazie a questa alga, simile alla spirulina, è facile recuperare i sali minerali e riprendere subito tono. Ecco come utilizzarla per preparare sia in infuso che un estratto

Con la bella stagione, un po’ tutti siamo colti dalla voglia di fare più movimento, più attività fisica, complice forse anche il fatto di voler essere un po’ più in forma. Un aspetto importante di quando si fa attività fisica, però, soprattutto quando fa caldo, è di idratarsi correttamente e, soprattutto, di reintegrare i sali minerali che perdiamo con il sudore.

Sali minerali come potassio, magnesio e calcio, che sono importanti sia per il recupero muscolare – facendoci sentire meno stanchi e meno doloranti a livello muscolare - sia per altre funzioni vitali come il corretto funzionamento del nostro sistema nervoso o della salute delle nostre ossa. Ecco perché tutte le volte in cui andiamo incontro a una disidratazione importante, come quando pratichiamo attività fisica, è bene sempre reidratarsi facendo anche il pieno di tutti quei sali minerali che abbiamo perso con la sudorazione aumentata dal lavoro dei nostri muscoli.

Advertisement

Anche in questo caso, ovviamente, le nostre erbe, si rivelano delle preziose alleate! Nello specifico entra in campo la clorella (Chlorella pyrenoidosa): si tratta di un’alga, simile alla spirulina, ricchissima di vitamine C, A e del gruppo B. È composta per il 60% da proteine vegetali, ma soprattutto da sali minerali come ferro, magnesio, calcio e fosforo. Si tratta di un superfood in grado di permetterci non solo una perfetta reintegrazione dei sali minerali, ma anche un rapido recupero energetico per i nostri muscoli, in particolare grazie alle vitamine del gruppo B. Si può assumere in formato di infuso rapido, in commercio ne troviamo diverse preparazioni, tra cui quella in polvere.

Basterà aggiungere 1 cucchiaino (circa 2 g) a 300 ml di acqua portata leggermente a bollore, insieme a 1 cucchiaino di foglie di menta (Mentha piperita), che grazie al suo gusto fresco ci aiuterà a riprenderci più velocemente dalla stanchezza, rinfrescandoci, e ci aiuterà a mitigare un po’ il sapore dell’alga clorella. Basta lasciare il tutto in infusione per qualche minuto ed è pronto da bere. Volendo possiamo aggiungere la clorella anche a un estratto. In entrambi i casi se ne può bere una metà all’ inizio e alla fine dell’attività fisica. Non superare i 2-3 grammi al giorno e per un massimo di 3 settimane, poi fare 1 settimana di pausa prima di riprendere il consumo.


Clorella per affrontare al meglio lo sport all’aria aperta - Ultima modifica: 2022-05-30T08:00:44+02:00 da Sabina Tavolieri
Clorella per affrontare al meglio lo sport all’aria aperta - Ultima modifica: 2022-05-30T08:00:44+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome