Crudo e gourmet
Torta di mele senza forno


Ecco come una torta di mele può essere interpretata in chiave crudista e naturalmente senza glutine, permettendo così di godere appieno di tutte le sostanze nutritive come le vitamine della frutta

Quando i dolci non vanno nel forno, come nella pasticceria crudista, gli alimenti utilizzati per realizzarli devono essere gradevoli anche consumati crudi e senza lievitazione. E così la dispensa si allarga, scoprendo che si possono realizzare dolci gustosi e sani usando ingredienti nuovi, o usando in modo diverso ingredienti che già si conoscono. L’esempio più emblematico di quanto detto è quello della farina: per la base della crostata di mele, qui proposta, al posto delle tradizionali farine di cereali sono stati usati mandorle e cocco essiccato. Ma a seconda della ricetta che si vuole realizzare è possibile scegliere anche altra frutta a guscio, o farine ricavate da altri grani, come l’avena germogliata o il grano saraceno. Avremo così il vantaggio di lavorare farine integrali, e facilmente autoprodotte, ricche di sostanze nutritive “vive” e biodisponibili perché non sottoposte a cottura. Così anche la merenda e il dessert diventeranno un momento non solo salutare ma anche più nutriente!

Una crema crudista da abbinare

Crema di anacardi alla vaniglia

Ingredienti per 6 persone: 100 g di anacardi al naturale, 2 cucchiai di sciroppo d’agave, 1 bacca di vaniglia, 1 limone, sale.

Fate reidratare gli anacardi in abbondate acqua fresca per almeno 2 ore. Scolate gli anacardi e frullateli con 70 ml di acqua, lo sciroppo d’agave, 2 pizzichi di scorza del limone grattugiata, tre quarti di cucchiaino del succo del limone, un pizzico di sale e i semi della bacca di vaniglia estratti grattando la polpa con un coltello. Proseguite fino a ottenere una crema liscia. Servite la crema di anacardi con la crostata. Si conserva in frigorifero fino a 4 giorni.

Crostata cruda di mele alla cannella
Difficoltà: media
Preparazione:
Cottura:
Ricetta di Patrizia Romeo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome