Variazioni in cucina
Il bello del timballo


Forno, cereali, ortaggi freschi e anche un po’ di fantasia, sono questi gli ingredienti principali per preparare un buon timballo. Un trionfo di sapori per un nutriente piatto unico, che vi proponiamo in 3 versioni più light

Le versioni regionali dei timballi di riso abbondano di carne e condimenti grassi. Le nostre proposte sono senz’altro più leggere e adatte a una cucina di qualità ma per tutti i giorni. Vi proponiamo tre ricette: la prima ispirata al timballo siciliano, la seconda con soli ingredienti vegetali e l’ultima arricchita dal sapore del pesce.

Versione vegan

Timballo di riso con broccoli e ceci

Ingredienti per 4 persone: 600 g di broccoli, 400 g di ceci cotti, 200 g di riso, 4 cucchiai di pangrattato, 2 cucchiai di pistacchi, 2 cucchiai di lievito di birra in scaglie, 2 cucchiai di prezzemolo tritato, 1 cucchiaio di rosmarino, 1 spicchio d’aglio, 1 peperoncino, 1 foglia d’alloro, 500 ml di latte di soia, qualche cucchiaio di brodo vegetale, 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, sale, noce moscata, coriandolo in polvere.

Lessate il riso per 12 minuti nel latte di soia poco salato con l’alloro, una presa di noce moscata e una di coriandolo. Alla fine deve sembrare un risotto. Frullate i ceci e lasciateli insaporire con olio, sale e coriandolo in polvere. Rosolate i broccoli con l'aglio, poco olio e il peperoncino. Salate, mettete il coperchio e cuoceteli per 10 minuti abbondanti. Quindi frullateli senza il peperoncino (mettete da parte qualche cimetta) allungando con poco brodo e condite la crema con un filo d’olio e poco sale. Passate nel mixer il rosmarino, il prezzemolo, i pistacchi e il lievito di birra. Mescolate il tutto al pangrattato. Foderate con carta da forno uno stampo da plumcake, oliatelo e passatelo col pangrattato. Stendete sul fondo un sottile strato di riso, proseguite con la crema di ceci, posate un altro strato di riso, uno di purè di broccoli e terminate con un ultimo strato di riso. Cospargete col pangrattato rimasto e infornate a 180 °C per 20 minuti. Rovesciate il timballo su un piatto da portata e decorate con le cimette rimaste.

Versione light

Timballo di riso basmati al pesce

Ingredienti per 4 persone: 250 g di riso basmati, 250 g di filetti di sgombro (meglio se già spellati), 150 g di carote, 120 g di sedano, 120 g di cipolle, 2 spicchi d’aglio, 2 cucchiai di prezzemolo e 1 cucchiaio di coriandolo tritati, 1 cucchiaio di curcuma, 1 foglia di alloro e 1 di salvia, il succo di 1 limone, 3-4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale, coriandolo in polvere.

Condite i filetti di pesce in un piatto con metà del succo di limone, un cucchiaio di prezzemolo, qualche pezzetto d’aglio, una presa di sale e lasciatelo riposare. Riducete in cubetti carote, sedano e cipolle, poi stufateli per 10 minuti con poco olio, uno spicchio d’aglio, una presa di coriandolo in polvere e sale. Lessate il riso in mezzo litro d’acqua per 10-12 minuti in una pentola coperta facendolo asciugare. Cuocete il pesce senza l’aglio in una padella con il resto del succo di limone, un cucchiaio d’acqua, l’alloro e la salvia per 5 minuti e alla fine spolverizzate con il restante prezzemolo. Mescolate, il riso agli aromi stufati, alla curcuma stemperata in un cucchiaio di acqua, al coriandolo fresco, a un cucchiaio d’olio e controllate di sale. Rivestite con qualche cucchiaiata di riso le pareti di una ciotola, posate al centro il pesce e ricoprite con altro riso, premendo con forza per dare compattezza, quindi rovesciate il timballo su un piatto riscaldato. In alternativa, formate allo stesso modo 4 piccoli timballi. Servite la pietanza calda, guarnita con erbe.

Versione classica

Timballo di riso alla siciliana con carciofi e formaggio
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome