Bimbi e tosse: il miele funziona!


L’obiettivo di questo studio pubblicato su Pediatrics era chiaro: mettere a confronto l’effetto sulla tosse notturna dovuta alle infezioni del primo tratto respiratorio e sulla qualità del sonno esercitato da tre tipi differenti di miele. Da sempre, in effetti, i pediatri consigliano il miele come rimedio iniziale per provare a sedare i fastidiosi attacchi di tosse dei bambini, ma le prove scientifiche a questo proposito non sono numerose. Perciò, i risultati di questo studio sono particolarmente preziosi. Dunque, i mieli testati sono stati quelli di eucalipto, di agrumi e di lavanda mentre il placebo a confronto era uno sciroppo di datteri. I bambini partecipanti allo studio sono stati circa 300, da uno ai cinque anni. Nel primo giorno di presentazione della tosse e nel giorno seguente, ai piccoli è stata somministrata una dose da 10 g (un cucchiaino) di miele o di placebo mezz’ora prima di andare a letto.  Ovviamente i bimbi non assumevano alcun farmaco in contemporanea.

I risultati sono stati incoraggianti: sia i mieli che lo sciroppo di datteri hanno comportato un miglioramento della tosse e del sonno; i genitori hanno riportato una maggiore efficacia dei mieli rispetto al placebo con una minore frequenza degli episodi di tosse e un miglioramento del riposo. Ad esempio, la frequenza della tosse si è ridotta di 1 punto con lo sciroppo, di 1,95 punti (quasi il doppio!) col miele di agrumi, di 1,82 punti con quello di lavanda e di 1,77 punti col miele di eucalipto. Riguardo la qualità del sonno i risultati sono stati di 2,13 (eucalipto), 1,98 (agrumi), 1,70 (lavanda) e 1,21 (datteri).  Secondo gli autori, tali effetti molto probabilmente sono dovuti alle note sostanze presenti nel miele dall’effetto antibatterico e antiossidante.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome