A Pasqua? Cioccolato senza problemi


Se non per la linea, visto il contenuto calorico dell’amatissimo cioccolato, che richiede qualche aggiustamento nel resto della giornata. Lo studio del quale voglio parlarvi oggi è dedicato ai super golosi di questo cibo, che riescono a mangiarne abitualmente fino 100 grammi al giorno. Ebbene i ricercatori dello studio pubblicato su Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Disease si sono domandati se mangiare tutto questo cioccolato potesse fare male al cuore e ridurre gli effetti positivi che invece svolge se consumato in dosi più normali e frequenze ridotte. Ricordo che da tempo sono noti gli effetti protettivi sulla salute del sistema cardiovascolare e sulla pressione esercitati dal cioccolato fondente per lo più grazie alla presenza dei polinefoli, grande classe di antiossidanti. Tornando ai ricercatori, questi hanno analizzato i dati già raccolti in un grande studio, ossia l’European Prospective Investigation into Cancer (EPIC)-Norfolk cohort che coinvolge oltre 20mila persone che consumavano tra i 15 e i 100 grammi di cioccolato tutti i giorni. Ebbene, i risultati hanno mostrato che il consumo elevato non fa male: non aumenta il rischio di problemi cardiaci e rimane protettivo per la maggiore parte dei problemi cardiaci, tranne che per lo scompenso cardiaco per il quale la correlazione non è apparsa significativa. Come non terminare con questa ricetta golosa che, essendo tutta vegetale, esalta le qualità del cioccolato (anche salutistiche) e non contiene grassi animali?

1 COMMENTO

  1. Gli effetti sulla salute non cambiano col variare della percentuale di cacao?
    Ho letto che sarebbe meglio consumare cioccolato con una percentuale di cacao dal 85% in su.

    • Anche io credo che più il cioccolato sia puro, ossia con meno zuccheri, e meglio sia per la salute. Ma nello studio in questione questo aspetto non è stato preso particolarmente in considerazione. Aspettiamo il prossimo studio 😉

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome