Consumato insieme a latte, yogurt o caffè, il muesli sempre più sta entrando nelle abitudini degli italiani. Scopriamo le qualità più salutari e come orientarci tra le tante offerte

5 ricette con il muesli: Muesli leggero e senza glutine - Muesli croccante con uvetta e miele - Muesli rinfrescante - Fiocchi d'avena con uva e miele - Cereali al miele

Quasi sconosciuto fino a qualche anno fa, il muesli, una miscela di cereali, frutta secca e semi oleosi, sta diventando oggi sempre più diffuso come piatto principale della prima colazione. Ingredienti di base sono i fiocchi, sottili scaglie di cereali, ottenuti direttamente dai chicchi sottoposti prima a decorticazione e poi al passaggio forzato tra due cilindri. Grazie al calore sprigionato dalla pressatura l’amido contenuto nei chicchi gelatinizza, diventando più digeribile. Così, da un lato viene facilitata l’assimilazione dell’amido, dall’altro si salvaguardano le proprietà nutrizionali del chicco intero. In più, il muesli offre la possibilità di consumare cereali diversi, un’occasione rara nel regime alimentare moderno.

Croccanti o naturali?

Sul mercato si trovano essenzialmente due tipi di muesli: le miscele croccanti, appartenenti alla famiglia dei corn flakes, e quelle naturali. Le prime sono in genere addizionate con dolcificanti di varia natura e grassi vegetali. Inoltre sono sottoposte a un processo di tostatura che, se da una parte rende la miscela più gradevole, dall’altra ne riduce il valore nutrizionale a causa delle inevitabili degradazioni determinate dai processi termici e dall’impiego di sostanze spesso di dubbio valore. Un’altra caratteristica dei muesli croccanti è la presenza di uno o al massimo due tipi di cereali (in genere mais e avena) e un elevato potere calorico. Le miscele naturali sono invece a base di fiocchi di cereali “crudi”, prive di grassi e zuccheri aggiunti, composte da 5-6 cereali diversi e con un valore calorico contenuto. Un’interessante possibilità, spesso anche la più economica, è quella di acquistare separatamente i singoli ingredienti (fiocchi, frutta secca, semi oleosi) e miscelarli secondo i propri gusti. In ogni caso, trattandosi di un alimento da consumare quotidianamente, è sempre consigliabile dare la preferenza ai prodotti provenienti da coltivazioni biologiche.
Con quale criterio scegliere le miscele e mettere insieme i vari ingredienti? In generale, i muesli arricchiti da un elevato contenuto di frutta secca e di semi oleosi presentano il vantaggio di un gusto meno “fibroso” e di un sapore più gradevole e zuccherino rispetto ai prodotti composti da soli cereali. Di contro, il loro potere calorico appare maggiore a causa del più elevato contenuto di zuccheri, proteine e grassi.

Una miscela su misura

A determinare il gusto e le caratteristiche nutrizionali del muesli concorre, oltre alla quantità, anche la natura della frutta secca impiegata. Nel caso si tratti esclusivamente di frutta di natura zuccherina (prugne, uva passa, fichi secchi, albicocche…), il muesli avrà una buona dose di sali minerali, un discreto contenuto di vitamine e un apporto elevato di zuccheri e fibra. Tali caratteristiche sono destinate a essere ulteriormente potenziate nei muesli arricchiti con semi oleosi, il cui unico inconveniente è rappresentato dal notevole potere calorico, controindicato nei mesi estivi o nei casi di sovrappeso. Per quanto riguarda possibili altri ingredienti, in linea generale sono da scartare i muesli naturali con zuccheri e grassi aggiunti (anche se di origine biologica). Il miele, il succo d'uva e altri dolcificanti naturali possono essere tollerati, ma meglio ancora se il gusto zuccherino è garantito esclusivamente dalla presenza della frutta. Un buon muesli non necessita di additivi e di aromi di nessun genere, se non, volendo, di qualche spezia come la cannella o il cardamomo. Infine, per quanto riguarda la natura dei fiocchi, ogni cereale presenta proprie caratteristiche nutrizionali, ma è importante ricordarsi che oltre alle doti di genuinità, salubrità ed elevato contenuto nutrizionale, il muesli deve essere gustoso e di sapore gradevole altrimenti rischia di essere dimenticato in dispensa!. Un aspetto, quest’ultimo, fondamentale soprattutto quando i fiocchi di cereali sono destinati a essere consumati da ragazzi e bambini.

Ecco alcune preparazioni davvero golose.

Muesli leggero e senza glutine
Difficoltà: Facile
Preparazione: 0 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Chiara Frascari

Muesli croccante con uvetta e miele
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Muesli rinfrescante
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Mila De Franco

Fiocchi d'avena con uva e miele
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 5 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Cereali al miele
Difficoltà: Facile
Preparazione: 5 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Alice Sherwood

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here