Veneto: aziende agricole all’avanguardia del biologico italiano?


Un progetto, La Rete Bio Innovativa, che coinvolge cinquanta soggetti fra coltivatori, trasformatori, distributori, fornitori di servizi vari e ricercatori, in primo luogo quelli dell’Univarsità di Pdova

Il Veneto come leader - scrive  "Padova 24 ore" - della ricerca e del territorio vocato alla sostenibilità ambientale. E’ questo il comune denominatore che unisce cinquanta soggetti privati e non, in una “Rete Bio Innovativa”. A capo di questa cordata c’è Coldiretti che rileva il salto culturale di molte aziende che hanno intrapreso questa scelta per molte coltivazioni, dai vigneti alle grandi colture, dall’ortofrutticoltura agli allevamenti. Coldiretti le ha messe insieme e ha formalizzato una filiera che prevede produzione, trasformazione, distribuzione compresi i servizi e la ricerca. A questo proposito è prezioso il rapporto instaurato con l’Università di Padova soggetto attivo per la costruzione della rete per l’agricoltura biologica: grazie alla ricerca sarà possibile esprimere al meglio le potenzialità di un settore in continua espansione.

“L’interesse è alto – spiega il Presidente Martino Cerantola primo promotore insieme al Direttore Pietro Piccioni  – basti pensare che il Veneto bio conta migliaia di operatori e 15.800 ettari certificati che sono però destinati ad aumentare sensibilmente considerato il successo delle misure agroambientali a cui già 10mila addetti ai lavori hanno ricorso”.

Significativa, fa le 50 realtà coinvolte, la presenza di aziende padovane impegnate da tempo nel biologico e nell’agricoltura di qualità.

Aderiscono oltre a Coldiretti Veneto, Agricola Grains Spa, AIG gelsibachicoltori, Arav per gli allevatori, Aipo in rappresentanza dei produttori d’olio, Avicola Berlanda Edio snc, Cooperativa Agricola Ca’ Verde Bio, Consorzio Agrario del Nord Est e Treviso con Belluno, EcorNaturaSì Spa, Gal dell’Alta Marca Trevigiana Scarl, Istituto Tecnico per la Selvicoltura di Feltre, Malocco Veneto Spa, Maschio Gaspardo Spa, OPOVE per i produttori ortofrutticoli, Viticola Piazza Antonio Giorgio e Stefano Ss, Redoro Frantoi Veneti, Fattoria alle Origini F.lli Zaggia, Università degli Studi di Padova, IUAV di Venezia, Fondazione Univeneto, A.L.Ca.Ve lattiero caseario, Biodistretto dell’Altopiano di Asiago, Rigoni Srl, Perlage Srl, Azienda Florovivaistica Fratelli Simionato, Ortoromi, Az.Agr. Quirina, Canal dei Cuori, Filippo De Sero della provincia di Rovigo, Biodistretto dei Colli Euganei, A.VE.PRO.BI, AZOVE, BIOSLINE Spa, T&T Srl Agricola, S.r.l. P.A.N. Derebus Plantarum, KOPPER Italia S.r.l., Az.Agr. Marco Sambin, Az.Agr. WAISTER di Rela Riccardo, Soc. Agr. Bisele Ss, Az. Agr. Cescon Giuseppe e Antonella Ss, Biodistretto Venezia, Latteria Soligo Sac, Terre del Guà Sca, Valoritalia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome