Questi cracker a base di anacardi ed estratti di ortaggi possono essere una soluzione golosa, salutare e bella da vedere per sostituire i derivati del pane

Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: media
35 minuti
Impatto glicemico
40 chilocalorie

Ingredienti

Per salatini
Per i salatini verdi
Per i salatini gialli
Per i salatini viola

Istruzioni

  1. Ricoprite tutti gli anacardi previsti con acqua fresca e lasciateli in ammollo per 2 o più ore.
  2. Preparate la farina di semi di lino dorati macinando tutti i semi previsti per pochi secondi con un frullatore ad alta velocità o con un macinacaffè, quindi setacciatela.
  3. Ricavate i succhi di spinaci, carota e barbabietola che daranno il colore ai diversi salatini, aiutandovi con un estrattore o una centrifuga. Alla fine dovete ricavare 45 ml di succo di spinaci, 45 ml di succo di carota e 60 ml di succo di barbabietola.
  4. Iniziate con i salatini verdi. Scolate e sciacquate un terzo degli anacardi, quindi frullateli con un frullatore a immersione con il succo di spinaci, 15 ml di acqua, il lievito alimentare, il succo di limone e il sale fino a ottenere una crema abbastanza liquida e liscia. Aggiungete il finocchio tritato e frullate nuovamente. Quindi con una frusta manuale incorporate la farina di mandorle, l’olio, la farina di semi di lino e il timo tritato.
  5. Preparate i salatini gialli. Ripetete la stessa operazione del punto 4 unendo però il succo di carota quando frullate e poi la paprica quando incorporate le farine con la frusta.
  6. Finite con l’impasto viola. Ripetete la procedura descritta nel punto 4, unendo soltanto 45 ml del succo di barbabietola e poi, verso la fine, le olive tritate.
  7. Stendete i tre impasti con una spatola, formando uno strato alto 2 mm di spessore, sui vassoi dell’essiccatore ricoperti con fogli appositi per l’essiccazione o, in alternativa, con carta da forno, ed essiccate per 5 ore a 42 °C. Se non avete l’essiccatore utilizzate il forno ventilato, al minimo della temperatura e con la porta del forno leggermente aperta, per 5 ore circa.
  8. Voltate le sfoglie, passato questo tempo, quindi spennellate il lato inferiore dell’impasto viola che durante l’essiccazione avrà perso colore, con il restante succo di barbabietola. Ricavate dalle sfoglie i salatini con uno stampo tondo dentellato di 4 cm di diametro; in alternativa tagliate dei quadratini regolari della stessa dimensione. Adagiate nuovamente i salatini sui vassoi dell’essiccatore, levando la carta, e continuate l’essiccazione per altre 7 ore, o finché i salatini saranno asciutti e croccanti. Tenete presente che i tempi di essiccazione possono variare in base alla temperatura e all’umidità dell’ambiente.
  9. Servite i salatini da soli oppure per accompagnare una salsa o un paté vegetale per un aperitivo sfizioso. Si conservano a temperatura ambiente in un contenitore ermetico per 2 settimane.
Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Salatini di anacardi ai tre colori - Ultima modifica: 2017-10-04T17:18:03+00:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome