Le polpette vegane di cavolini sono gli stessi cavolini impanati e passati in forno 🙂
In cottura, i cavolini diventano morbidi e burrosi: passati in una pastella e poi infornati, diventano delle polpette perfette.

Potete anche friggerli nell'olio bollente, avendo cura di scegliere l'olio giusto per friggere: non quello di semi nè quello di mais, ma in primis l'olio di oliva e secondariamente quello di arachidi. Abbondate con l'olio perchè i cavolini siano del tutto immersi, e leggete qui le regole per una frittura naturale.

Difficoltà: facile
25 minuti
Impatto glicemico

Ingredienti

Per persone

Istruzioni

  1. Mondate i cavolini di bruxelles rimuovendo le foglie esterne. Cuoceteli a vapore 10 minuti (o lessateli in acqua salata). Preparate la pastella mettendo in una ciotola la farina con due pizzichi di sale. Aggiungete l'acqua frizzante molto fredda mescolando velocemente con un frustino a mano. Quando il composto è liscio, aggiungete l'olio di oliva.
  2. Passate i cavolini nella pastella e poi disponetele su una placca foderata da carta da forno. Cospargete di pangrattato senza glutine e infornate a 180° per 10 minuti o fino a doratura. Servite con un po' di sale, pepe e qualche salsa veloce.
Voti: 7
Valutazione: 4.71
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Polpette vegane di cavolini impanati - Ultima modifica: 2019-12-24T05:21:24+01:00 da Chiara Fumagalli
Polpette vegane di cavolini impanati - Ultima modifica: 2019-12-24T05:21:24+01:00 da Chiara Fumagalli