Nessuno spreco
Fichi che passione!

5 | 3 voto/i

Dei dolcissimi fichi non si butta via niente. Ecco tanti spunti e ricette golose che spaziano dall’antipasto al dolce, utilissime per mettere in tavola anche i frutti molto maturi

Ottimi da gustare al naturale e ricchi di proprietà nutritive, utili per gli adulti e per i bambini, i fichi regalano grandi soddisfazioni anche come ingredienti di semplici ricette.

E come altri tipi di frutta si utilizza anche la buccia! Ecco alcune ricette preparazioni dove viene utilizzata.

Advertisement

3 preparazioni semplicissime

Fichi caramellati

Mettete in un pentolino 4 parti di zucchero di canna e una parte di acqua, poi a calore basso lasciate caramellare lentamente. Nel frattempo tagliate a spicchi sottili i fichi (2 frutti a persona) disponeteli in un piatto da portata e versatevi sopra il caramello a filo. Completate con nocciole tostate tritate grossolanamente e qualche scaglia di cioccolato bianco.

Gelato light

Dividete a metà 8 fichi, buccia compresa, disponeteli in un piatto rivestito con carta da forno e lasciateli congelare nel freezer. Trasferiteli, quindi, in un sacchetto per alimenti se avete intenzione di conservarli a lungo nel freezer. Procedete allo stesso modo con una banana matura, tagliandola però in tronchetti spessi circa un centimetro. Riunite in un mixer, poco prima di servire, i fichi, le rondelle di banana, 200 g di yogurt bianco, oppure di soia, e frullate finemente il tutto. Trasferite il gelato in 4 coppette e decoratelo con 2 cucchiai di sciroppo d’acero colato a filo, qualche foglia di menta e una manciata di lamponi.

In insalata

Riunite in una ciotola grande delle insalatine miste (misticanza), ravanelli a rondelle sottili, carote a julienne, olive nere, fichi in spicchi e dei pomodorini secchi sott’olio. Di seguito frullate finemente qualche fico molto maturo con zenzero fresco, olio extravergine e succo di limone, poi condite subito il misto di verdure e servite.

2 ricette salate

Risotto con porcini, fichi neri e gorgonzola
Per 4 persone
320 g di riso vialone nano, 250 g di funghi porcini freschi, 6 fichi neri maturi, 80 g di gorgonzola, 2 scalogni, 1,5 l circa di brodo vegetale, 100 ml di vino bianco, olio e. v. d’oliva, sale.
1. Tritate gli scalogni e rosolateli in una larga casseruola con 2-3 cucchiai d’olio per 5 minuti abbondanti. Quindi aggiungete i funghi affettati, salateli e cuoceteli per 5 minuti. Trasferiteli in un piatto.
2. Rinforzate il fondo di cottura nella pentola con uno-due cucchiai d’olio, quindi fatevi tostare il riso per 3-4 minuti e versate il vino, lasciandolo sfumare. A questo punto unite i
funghi e uno-due mestoli di brodo bollente, proseguendo la cottura come per un classico risotto, aggiungendo altro brodo al bisogno.
3. Frullate i fichi con tutta la buccia riducendoli in crema e uniteli al riso uno-due minuti prima di levare dal fuoco. Quindi mantecate con il gorgonzola a pezzetti, amalgamandolo velocemente, e servite.

Crostini con farcia di fichi, ricotta e nocciole
Per 4 persone
1 baguette piccola da circa 200 g, 4-5 fichi molto maturi (vanno bene anche quelli con la buccia rovinata), 150 g di ricotta di pecora, 50 g di scamorza affumicata (in alternativa, tofu affumicato o speck affettato fine), 30 g di nocciole tostate, qualche stelo di erba cipollina, sale.
1 Fate tostare delicatamente al forno le fettine di pane e lasciatele intiepidire.
2 Mescolate in una ciotola la ricotta con la scamorza (oppure il tofu o lo speck) finemente tritata.
3 Schiacciate con una forchetta i fichi, buccia compresa, riducendoli in una farcia consistente. Solo se necessario frullateli rapidamente.
4 Tritate grossolanamente le nocciole tostate, quindi tagliuzzate finemente l’erba
cipollina.
5 Spalmate la ricotta fumé sui crostini, disponetevi sopra i fichi e poi le nocciole,
spolverando il tutto con l’erba cipollina.

 

5 | 3 voto/i

Fichi che passione! - Ultima modifica: 2020-08-26T00:50:26+02:00 da Giuseppe Capano
Fichi che passione! - Ultima modifica: 2020-08-26T00:50:26+02:00 da Giuseppe Capano

2 Commenti

    • Buongiorno Maria Chiara,
      è possibile che accada, probabilmente dipende dalle zone in cui si abita, dal clima e dal tempo (mi riferisco soprattutto ai funghi raccolti nei boschi) per mia esperienza però si trovano spesso nello stesso periodo.
      In ogni caso ora è sicuramente tempo di buoni fichi, per i funghi invece c’è sempre la possibilità di utilizzare quelli surgelati se non si trovano freschi, nel risotto citato nella ricetta che siano surgelati non influisce sulla qualità finale del piatto.
      Buona ricetta!

      Giuseppe Capano

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome