Lo sostituisco così
Al posto del latte

3.1 | 8 voto/i

Scopriamo le diverse alternative vegetali al latte per ottenere in cucina tanti piatti uguali, o quasi, alle versioni originali

È un alimento ricco di proteine di alta qualità, acidi grassi essenziali, lattosio (che aumenta la capacità di assorbire calcio e zinco) oligosaccaridi dall’effetto probiotico ed è una fonte di vitamine e minerali. Tuttavia, sono tante le persone che non possono assumere il latte, sia per scelta, come chi segue un’alimentazione vegana, sia per ragioni di salute: è il caso di allergici e intolleranti. Questa ultima condizione dipende in genere dal lattosio, lo zucchero del latte. Con la crescita, infatti, diminuisce l’enzima lattasi, responsabile della digestione del lattosio a livello intestinale.

Come sostituire 100 ml di latte

100 m di acqua: indicata solo per dolci secchi o lievitati. L’unica accortezza è quella di aumentare la dose di farina per rendere l’impasto più consistente.

100 ml di bevande vegetali: quelle di soia, di avena o di riso sono abbastanza simili al latte vaccino per consistenza e possono essere inserite in qualsiasi ricetta. Le bevande al cocco, mandorle e nocciole, dal sapore molto deciso, sono più adatte per le preparazioni di dolci. Quella di cocco va bene anche per originali ricette salate.

125 g yogurt e panne vegetali: i primi sono una valida alternativa, ma bisogna controllare se vengono addolciti o hanno un gusto neutro. Via libera alle panne (ma sono più grasse) nelle ricette dolci o salate.

100 ml di succhi di frutta: uno vale l’altro, a condizione che si sposi bene con il sapore della preparazione. L’uso più indicato è nei muffin o nelle torte, specie se farcite: il succo esalta il sapore creando contrasto con la farcitura.

 

3.1 | 8 voto/i

Al posto del latte - Ultima modifica: 2020-07-29T08:21:47+02:00 da Paolo Pedemonte
Al posto del latte - Ultima modifica: 2020-07-29T08:21:47+02:00 da Paolo Pedemonte

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome