Questo l'ho fatto io
Acque aromatizzate fai da te

acque aromatizzate
5 | 6 voto/i

Come placare la sete in modo gustoso e salutare? Belle da vedere e colorate da servire, le acque aromatizzate hanno effetti benefici sull’organismo e sono ideali per idratarci dall’interno, deliziando anche il palato. Ecco tre ricette per la vostra estate

Bere acqua regolarmente durante la giornata aiuta a espellere scorie e tossine, favorisce la corretta funzionalità intestinale e contribuisce in modo fondamentale alla bellezza della pelle. Andando ad aggiungere all’acqua alcuni ingredienti in infusione, come frutta, verdure ed erbe, abbiamo poi la possibilità di arricchirla di vitamine, potenziandone anche l’effetto depurante.

La scelta dell’acqua

I minerali disciolti nelle acque sono più facilmente assorbibili dal corpo ed è per questo che bere regolarmente aiuta a introdurre i preziosi elementi di cui necessitiamo: ne esistono tantissime tipologie e ciascuno può scegliere quella più adatta al proprio organismo.

Advertisement

Ci sono acque più ricche di calcio, adatte soprattutto alle donne nella fase della menopausa per mantenere la corretta salute delle ossa, e ci sono acque più povere o più ricche di sodio, elemento vitale - se non assunto in eccesso - per la contrazione muscolare.

C’è però un valore a cui dobbiamo verificare in l’etichetta: il residuo fisso. Si tratta di un parametro che indica la quantità di sali disciolti in 1 litro di acqua, rilevata dopo che viene sottoposta ad evaporazione a 180°. Se è pari a circa 500 mg significa che l’acqua è medio minerale, se è superiore a 500 mg siamo di fronte ad un’acqua ricca di minerali, mentre con un valore compreso tra gli 80 e i 200 mg, l’acqua è oligominerale.

Regole base

Per un’aromatizzazione come si deve, le proporzioni dovrebbero essere di circa 200 g di ingredienti, meglio se freschi e di stagione, per ogni litro d'acqua.

Importante: prima di iniziare, lavare bene gli ingredienti utilizzando un cucchiaino di bicarbonato.

In una caraffa inserire all’interno la frutta e la verdura tagliata a fettine sottili, mentre le erbe e le foglie aromatiche vanno lasciate intere. Poi, riempire di acqua oligominerale per un maggiore potere idratante e remineralizzante e lasciare in frigorifero in infusione per almeno 3-4 ore prima di servire. Una volta pronta, occorre filtrate bene con un colino, consumare l’acqua entro 48 ore e conservarla in frigorifero.

Tre ricette

DEPURATIVA E DRENANTE

Acqua con limone, cetrioli, menta e zenzero

Tutte le acque aromatizzate hanno un grande effetto detox, in particolare quelle con l’aggiunta di limone o lime grazie alle sue proprietà alcalinizzanti, antisettiche e disintossicanti che aiutano a contrastare gli stati di acidosi nell’organismo.

Bere a stomaco vuoto acqua e limone ha un potente effetto reidratante, favorendo al contempo una pulizia interna che aiuta ad eliminare le tossine.

In questa ricetta, il potere del limone è potenziato da altri ingredienti che godono di poteri rinfrescanti, detossinanti e drenanti.

Non è necessario sbucciare i cetrioli, mentre allo zenzero va tolta la pelle e tagliato a lamelle.

DIGESTIVA E ANTICELLULITE

Acqua con ananas, lime e basilico

La combinazione bomba di ananas e lime favorisce in modo importante la diuresi ed aiuta ad eliminare le tossine. L’ananas, in particolare, è il frutto anticellulite per eccellenza grazie al suo contenuto di bromelina, ma è anche ricco di vitamina C a supporto del sistema immunitario e ha azione antiossidante. Così come il basilico che favorisce la digestione e il corretto funzionamento dello stomaco, il lime stimola la secrezione dei succhi gastrici ed è antiossidante perché contiene flavonoidi e preziosi sali minerali, tra cui magnesio, zinco, selenio e manganese.
Occorre tagliare a piccoli pezzi metà di un piccolo ananas o un quarto di un ananas di grandi dimensioni e aggiungere circa7 foglie di basilico.

ANTIOSSIDANTE E ABBRONZANTE

Acqua con carota, sedano e mela

La presenza del betacarotene è un prezioso alleato per la pelle e la prepara ad una corretta e sana abbronzatura, preservandola dal processo di invecchiamento poiché contrasta i radicali liberi.

La presenza del sedano conferisce un forte effetto dissetante, garantendo anche un importante apporto di vitamina C e poteri antinfiammatori e antiossidanti, così come la mela, che a sua volta è ricca di sali minerali e vitamine del gruppo B, in grado di combattere la stanchezza e spossatezza.

 

5 | 6 voto/i

Acque aromatizzate fai da te - Ultima modifica: 2022-05-17T08:00:45+02:00 da Sabina Tavolieri
Acque aromatizzate fai da te - Ultima modifica: 2022-05-17T08:00:45+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome