Questo l'ho fatto io
7 alternative estive all’hummus

hummus
4.1 | 10 voto/i

Da tempo abbiamo imparato ad apprezzare questa salsa mediorientale che risponde al nome di hummus. Una popolarità che si è guadagnata sul campo per esser non solo incredibilmente fresca, rapida da preparare e conveniente, ma anche ricca di sostanze nutritive e proteine vegetali che la rendono un'opzione nutriente per vegani e vegetariani

La ricetta classica dell'hummus prevede che nel robot da cucina si frullino ceci, tahina (semi di sesamo macinati), olio d'oliva, succo di limone e aglio.

Ma le varianti alla tradizione sono tante. Noi ve ne proponiamo 7 ma alla vostra fantasia lasciamo il compito (e il divertimento) di improvvisarne almeno altrettante.

Advertisement

La ricetta classica per 4 persone

2 tazze di ceci in scatola scolati

1/3 tazza di tahina

1/4 tazza di succo di limone

½ tazza d’acqua

1 cucchiaio di olio d'oliva

1 spicchio d'aglio schiacciato

Un pizzico di sale

Hummus di melanzane

Ideale in abbinamento alle verdure crude tagliate, per accompagnare le uova sode, come condimento per l’insalata e con diversi tipi di pane.

1 melanzana grossa

2 tazze di ceci in scatola scolati

1/2 tazza di tahina (se non ce l’avete potete non metterla)

1/4 tazza di succo di limone

1 cucchiaio di olio d'oliva

1 spicchio d'aglio schiacciato

Un pizzico di sale

Prezzemolo per la guarnizione (facoltativo ma consigliato)

Preparazione

Preriscaldate il forno a 230°C. Foderate una teglia con carta da forno. Tagliate la melanzana a metà incidendo la polpa con dei tagli incrociati e poco profondi, spennellate generosamente con olio d’oliva e disponete sulla carta da forno con la polpa rivolta verso il basso. Fate cuocere per circa 40 minuti. Una volta completamente raffreddata, prelevate la polpa dalla buccia e frullatela insieme agli altri ingredienti.

Hummus ai pistacchi e menta

2 tazze di ceci in scatola scolati

1/2 tazza di crema di pistacchi (in alternativa scottate l’equivalete di una tazza di pistacchi essicati, togliete la pellicina e frullate con 1/3 tazza di tahina)

1/4 tazza di succo di limone

½ tazza d’acqua

1 cucchiaio di olio d'oliva

1 spicchio d'aglio schiacciato

4-5 foglie di menta

Un pizzico di sale

Preparazione

Incorporate nel tritatutto i ceci lessati, la crema di pistacchi, le foglie di menta, il succo del limone, l’aglio, una presa di sale e l’’acqua. Azionate il tritatutto e frullate il tutto fino ad ottenere una crema liscia e morbida. In alternativa alla crema di pistacchi potete usare quelli essicati avendo cura di togliere le pellicine. In questo caso usate anche 1/3 di tazza di tahina.

Hummus di fagioli

Una valida alternativa ai ceci sono i fagioli: si possono usare sia i cannellini che i fagioli borlotti con il rosmarino, scegliendo di ultimare con tra paprika e curry per dare una nota speziata.

2 tazze di fagioli cannellini o borlotti in scatola scolati

1/2 tazza di tahina

1/4 tazza di succo di limone

1 cucchiaio di olio d'oliva

1 spicchio d'aglio schiacciato

Un pizzico di sale

Paprika o curry 1 pizzico

Hummus di cavolfiore

Sostituite i ceci con il cavolfiore arrosto. La salsa così ottenuta si presta molto bene anche come condimento alla pasta fredda; in questo caso aggiungete della granella di noci o della mollica di pane tostato per dare croccantezza e un sapore più deciso.

1 cavolfiore scottato al forno o cotto a bagnomaria

1/3 tazza di tahina

1/4 tazza di succo di limone

1/3 tazza d’acqua

1 cucchiaio di olio d'oliva

1 spicchio d'aglio schiacciato

Un pizzico di sale

Hummus di avocado

Un tocco esotico, grazie anche al lime al posto del limone e ideale accompagnamento alle verdure, al salmone affumicato o semplicemente spalmata sul pane.

Per i fan del piccante, si consiglia di aggiungere un pizzico di peperoncino.

1 avocado maturo

2 tazze di ceci in scatola scolati

1/3 tazza di tahina

1/4 tazza di succo di lime

½ tazza d’acqua

1 cucchiaio di olio d'oliva

1 spicchio d'aglio schiacciato

Un pizzico di sale

Peperoncino a piacere

Hummus al pesto e pinoli

Una contaminazione profumatissima del nostro pesto alla genovese con la salsa libanese. La rivisitazione, ricca di sapore ed estiva al 100%, è perfetta da gustare con la grigliata di pesce o in purezza sul pane.

Se allungata con l’acqua si può usare per condire le trofie tiepide.

 1 tazza basilico

1/2 tazza di pinoli preventivamente tostati

1 spicchio d'aglio schiacciato

2 tazze di ceci in scatola scolati

1/4 tazza di succo di limone

½ tazza d’acqua

1 cucchiaio di olio d'oliva

Un pizzico di sale

Hummus di fave

Sulle isole greche è il solo hummus che propongono nei ristoranti e rispetto a quello di ceci ha un sapore più fresco. Servitelo come se lo steste gustando a Cefalonia: con sopra del cipollotto fresco e olio a crudo e, per continuare con la cucina ellenica, in abbinamento a una pita fatta al momento.

 500 g di fave fresche

1 spicchio d'aglio schiacciato

1/3 tazza di tahina (nella ricetta greca non è contemplata ma il sapore del sesamo è buono anche in questo abbinamento)

1/4 tazza di succo di limone

½ tazza d’acqua

1 cucchiaio di olio d'oliva

Un pizzico di sale

Preparazione

Lessate le fave fresche per 5 minuti in acqua bollente salata, scolatele, passatele sotto l’acqua fredda per mantenere il verde brillante e eliminate le pellicine. Unitele nel frullatore insieme gli ingredienti della ricetta dell’hummus classico.

 

N.B: Tutti i diversi tipi di hummus vanno conservati in un contenitore a chiusura ermetica in frigo per 3-4 giorni. In alternativa potete anche congelarlo; in questo caso va tirato fuori la sera prima di consumarlo.

 

4.1 | 10 voto/i

7 alternative estive all’hummus - Ultima modifica: 2022-08-17T08:00:04+02:00 da Sabina Tavolieri
7 alternative estive all’hummus - Ultima modifica: 2022-08-17T08:00:04+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome