Film da bere
I drink ispirati a Federico Fellini

5 | 3 voto/i

A cento anni dalla sua nascita, alcuni bartender fanno rivivere i personaggi del grande regista all'interno di cocktail evocativi e intensi

Il 20 gennaio 1920 nasceva Federico Fellini e per il suo centesimo compleanno tutta Italia si prepara a ricordarlo con eventi di ogni tipo, per ringraziarlo di averla fatta sognare e inorgoglire, rendendola agli occhi del mondo il paese della dolce vita.

Un omaggio speciale al compianto regista arriva anche da alcuni bartender che ispirati dai suoi film hanno ideato cocktail che raccontano le emozioni delle sue pellicole. Questi drink sono la loro versione delle storie, per celebrarle e farle celebrare a ogni brindisi.

"Giulietta degli Spiriti", a base di Amaro Formidabile e con violette commestibili disidratate

Il primo cocktail è Giulietta degli Spiriti, ispirato all'omonimo film del 1965. La sua creatrice è Valeria Bassetti che consiglia di gustarlo sognando ad occhi aperti, come fa lei, dietro al bancone dove si sente se stessa e allo stesso tempo tutte le donne che vuole essere. Come i personaggi del suo film preferito di Fellini, donne uniche "che il regista racconta, senza giudicarle, amandole tutte e sognandole libere", dice Valeria.

 

 

Ingredienti:

30 ml Amaro Formidabile
15 ml Fifty Pounds London Dry Gin
3 spoon sciroppo di amarena
Violette disidratate commestibili Flower Power

Preparazione:

Mescolare gentilmente nel mixing glass gli ingredienti senza ghiaccio, aggiungere una scorza di limone biologico non trattato, abbondante ghiaccio e, con l'aiuto di un barspoon, raffreddare tutti gli ingredienti per almeno la durata di un sospiro. Forse due. Versare, filtrando in una coppa, possibilmente sottile, raffreddandola prima e svuotandola dei ricordi. Ricoprire la superficie del drink con un sottile e profumato strato di violette edibili Flower Power, prodotte da Sister's Lab.

"Amarcord", morbido ed elegante, con rum Pappagalli Remember Trinidad

Significa "io mi ricordo" in romagnolo e nasce proprio dai ricordi del suo autore, Roberto Martino, co-fondatore del collettivo ShakeHer. É un cocktail che aspira ad essere universale e immortale, proprio come l'omonimo film di Fellini ed è per Roberto una rievocazione nostalgica dei drink vecchio stile che preparava agli inizi della sua carriera.

Ingredienti: 

15 ml Amaro Formidabile
15 ml Hine Cognac VSOP
30 ml rum Pappagalli Remember Trinidad
15 ml Dry Curacao Pierre Ferrand
3 drop Amargo Chuncho
Peel di arancia

Preparazione:

Versare gli ingredienti in un mixing glass precedentemente raffreddato e miscelare con cura fino a quando il drink non sarà correttamente diluito. Una volta versato all'interno del bicchiere, un Napoleon, cospargere con gli olii essenziali dell'arancio.

"8 e mezzo", a base di VII Hills Italian Dry Gin con la tonica al melograno

É un omaggio alla romanità dell'omonimo capolavoro di Fellini, creato da Alessandro di Fabrizio, bartender de La Nuova Lavanderia, di Pescara. É un susseguirsi di parti oniriche tra incubi che sembrano strade senza uscita e flashback, immersi nella voglia di purezza e di fuga.

 

 

Ingredienti:

50 ml VII Hills Italian Dry Gin
1 dash Assenzio Versinthe
20 ml cordiale di camomilla e cardamomo
20 ml succo di limone
10 ml succo di mandarino
1 dash genziana
Fill up tonica al melograno

Garnish: crusta di rosa e melograno disidratato

Preparazione:

Versare tutti gli ingredienti, eccetto la tonica, in uno shaker e agitare. Filtrare in un bicchiere Collins pieno di ghiaccio e colmare con la tonica al melograno. Decorare con crusta di rosa e melograno disidratato.

"Marcello, come here", con VII Hills Italian Dry Gin e cordiale di mandarino chiarificato

Questo drink è un twist di uno dei cocktail più eleganti conosciuti, il White Lady, servito on the rocks e lo ha creato Carmelo Buda, proprietario e bartender di Oliva.co Cocktail Society di Catania. Carmelo ha interpretato i personaggi de La Dolce Vita con ingredienti che ne esprimono l'essenza. La freschezza degli agrumi rispecchia l'intrigante Sylvia e si abbina al VII Hills Italian Dry Gin che con il suo tocco di ginepro rappresenta l'affascinante Marcello. Lo Chartreau rievoca invece le passeggiate in vespa sul Tevere, a completare un cocktail che è un vero racconto.

 

 

Ingredienti:

40 ml VII Hills Italian Dry Gin
35 ml cordiale di mandarino chiarificato
25 ml soluzione citrica di Verdello
1 barspoon di Chartreau

Garnish: bucce di mandarino essiccate

Preparazione:

Versare gli ingredienti in uno shaker, quindi shakerare per 20 secondi e versare all'interno di un bicchiere Old Fashioned precedentemente decorato con un rimmel di bucce al mandarino essiccate, aggiungere un cubo di ghiaccio e servire.

I drink ispirati a Federico Fellini - Ultima modifica: 2020-01-27T10:31:55+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome