Viaggio in Piemonte
Sulle strade del vino


Un tour tra cantine per degustare vini e pranzare con prodotti a km0. E poi ristoranti e caffè, dove tipico e bio sono protagonisti

Senza la frenesia della città è bello sorseggiare un bicchiere di vino e gustare le cose buone della campagna. Cosa c’è di meglio, dunque, di un tour in Piemonte, nella zona fra Alessandria e Asti, dedicato al vino e al buon cibo che lo accompagna?

Bere, mangiare e dormire in cantina

Prima tappa Cascina degli Ulivi, vicino a Novi Ligure, azienda specializzata in produzione di vini con metodo naturale fin dalla fondazione nel 1977 e passata poi al biodinamico nell’84. Qui si possono fare diversi tour degustazione di importanti vini del territorio. Fra i bianchi, meritano una menzione speciale il C’era una volta il passato, La merla bianca e il Montemarino. Fra i rossi il Nibio, il Mounbè ma anche il Semplicemente vino rosso. Interessante è anche la produzione casearia resa possibile da mucche allevate in libertà. La scelta varia dai formaggi freschi a quelli stagionati, di un certo spessore. D’obbligo l’acquisto della mostarda piemontese e delle confetture o delle salsine d’accompagnamento per i formaggi. Fanno parte della stessa struttura un bio agriturismo e un ristorante dove gustare piatti della tradizione realizzati con ingredienti bio. Per chi lo desidera, ci sono anche quattro camere realizzate con i criteri della bioedilizia, semplici ma molto accoglienti.

Altra sosta per gli amanti del vino, e non solo, è l’Azienda agricola Carussin a San Marzano Uliveto. Fra tutti i vini prodotti con il metodo biodinamico, merita un assaggio il Ferro Carlo Barbera d’Asti Nizza, perfetto per una degustazione importante. Da Carussin, nell’apposito spazio Grappolo contro luppolo è possibile gustare piatti della tradizione oltre alla vasta selezione di birre e vini di produzione propria.

In zona Novi Ligure consigliamo una visita anche all’azienda agricola La Raia dove i vini bianchi (da provare il Gavi Doc) e rossi (Piemonte Doc Barbera Largè in primis) testimoniano con la loro eccellenza quanto il metodo biodinamico sappia raccontare la vitalità del terroir del Gavi. Qui è anche possibile acquistare mieli bio o trascorrere qualche giorno nella cascina ottocentesca recentemente ristrutturata, Locanda La Raia. E non finisce qui. Da La Raia, con l’iniziativa portaNatura, partono pacchi con frutta, verdura e alimenti biologici destinati a consumatori di Milano, Genova e Torino, con la formula della consegna a domicilio.

Fast lunch o ristorante tradizionale?

Se capita di attraversare Alessandria e si vuole fare una sosta informale ma gustosa c’è il BioCafè. Qui si può fare uno spuntino veloce o godersi un pranzo leggero in tutta calma assaporando piatti della tradizione con piacevoli slanci creativi, realizzati a partire da materie prime locali e assolutamente biologiche. Si spazia dai tortelli alla pasta fresca fatta in casa, dal salmone bio ai tortini di miglio o cous cous ai cappellacci con funghi.

Ad Asti, l’Osteria del Diavolo propone ricette tipiche realizzate rigorosamente con materie prime selezionate grazie a una sorta di patto solidale fra chef e produttori di Presidi Slow Food. Qui, quando è stagione, consigliamo la zuppa di cardo gobbo, la degustazione di formaggi caprini, ma anche i ravioli di porri e formaggio raschera con burro, salvia a nocciole Igp. E, per finire, i dolci tipici come il bunet o il cremino alla vaniglia.

Se preferite un locale più formale, ad Asti Il Cavallo Scosso è il luogo ideale. Qui vi è una scelta accurata di materie prime del territorio, quando possibile a km 0 e bio, soprattutto le farine con cui si preparano pane e grissini. Ottima anche la selezione di formaggi e confetture di produzione propria.

Per chiudere in dolcezza fate una sosta alla Pasticceria Bosca, a Canelli, ispirata ai principi dello Slow Food con materie prime di grande qualità e a km 0. Suggeriamo il Pan de Canej, a base di nocciole e cacao, oppure la Cerea, una nuvola a base di cioccolato e nocciole.

Appunti di viaggio per turisti di gusto

Cascina degli Ulivi
Azienda agricola e agriturismo
Strada Mazzola, 14
Novi Ligure (AL)
Tel. 0143744598

Carussin Azienda agricola
Regione Mariano, 27
San Marzano Oliveto (AT)
Tel. 0141831358

La Raia Azienda agricola
Strada Monterotondo 79
Novi Ligure (AL)
Tel. 0143743685

BioCafè
Via dell’Erba, 12
Alessandria (AL)
Tel. 0131262932

Osteria del Diavolo
P.zza San Martino, 6
Asti, Tel. 014130221

Il Cavallo Scosso Ristorante
Via al Duca, 23/D
Asti, Tel. 0141211435

Bosca Pasticceria
Piazza A. Aosta, 3
Canelli (AT)
Tel. 0141823329

Sulle strade del vino - Ultima modifica: 2019-10-23T11:03:39+00:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome