Il lungo boom del biologico

Due bambine con in mano broccoli accanto al banco degli ortaggi di un supermercato
Anche i bambini lo sanno che biologico è più buono!

Il biologico in Italia è in continua crescita. Lo confermano i dati mostrati da Silvia Zucconi, responsabile Market Intelligence di NOMISMA nel corso di un convegno organizzato da Assobio (Associazione nazionale delle imprese di trasformazione e distribuzione dei prodotti biologici) e Federbio (Federazione Italiana Agricoltura Biologica e Biodinamica), che si è svolto all’interno della fiera Marca a Bologna, lo scorso gennaio.

Mercato quintuplicato in meno di vent’anni

La ricerca ha riguardato in particolare la GDO. Nell’insieme di super e ipermercati, tra il 2000 e il 2017 le vendite del settore bio sono passate da 129 a 1.196 milioni. E se a inizio millennio i prodotti biologici  coprivano solo lo 0,7% del mercato alimentare italiano, oggi siamo al 3,4%: la nicchia si sta allargando.

Istogramma della crescita del mercato del biologico dal 2000 al 2017

Quali sono i cibi biologici più venduti?

Nomisma ha riportato dati Nielsen dove si leggono numeri interessanti e, per certi versi, curiosi, sui prodotti alimentari venduti in alta percentuale nella versione bio. Scopriamo così che più di un terzo delle confetture e delle altre conserve di frutta, per esempio quelle senza zucchero, vendute in totale in Italia, sono oggi provenienti da agricoltura biologica. La pasta integrale e di sfarinati diversi in vendita è bio per il 55%; il latte di cereali è in versione bio per il 34% e le gallette e altri panetti croccanti bio coprono il 32% del mercato.

Tabella con i cibi bio più venduti e le variazioni di crescita

Uova, olio, verdure, cereali, yogurt, frutta secca e creme da spalmare: sempre più biologici

Il 18% delle uova di gallina in commercio sono biologiche, e questo è un bene per noi e anche per le ovaiole stesse (se vuoi approfondire questo punto leggi il nostro articolo su che cosa distingue un pollaio bio). Sono un prodotto in continua crescita, nel corso dell’ultimo anno le vendite sono salite del 15%. Meglio di loro hanno fatto l’olio extravergine d’oliva biologico, le cui vendite hanno registrato un +38%; le verdure di quarta gamma, quelle pronte per il consumo, +32%; i cereali per la prima colazione, +27%; la sana e trendy frutta secca bio, con un +26%; lo yogurt intero, +21%, e anche le creme spalmabili dolci, con un + 16%.

Marche del distributore (MDD) bio, da 9 a 22

Un elemento di novità degli ultimi anni è stata la nascita di linee dedicate al biologico in catene di supermercati che avevano un po’ trascurato il settore fino a quel momento. Se nel 2001 erano 9 le catene con loro prodotti a marchio bio, per un totale di 664 referenze, oggi sono 22 e sono stati contati 2857 prodotti bio a MDD, con un aumento complessivo del 330%.

Come è aumentato il numero di marche bio del supermercato

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome