Ricotta a colazione? Una piacevole scoperta

5 | 2 voto/i

La prima colazione come momento importante di ricarica giornaliera e occasione di scoperta di nuovi sapori e combinazioni travalicando le solite, spesso poco sane, abitudini acquisite!

Parliamo frequentemente di prima colazione perché intorno a questo importante momento di consumo alimentare si può concentrare gran parte del benessere complessivo dell’organismo che arriva così a coprire e soddisfare esigenze vitali e strategiche.

Allo stesso tempo una buona prima colazione può offrire lo spunto per conoscere e apprezzare combinazioni diverse dal classico cliché che vede la presenza di caffè o cappuccino abbinato a una veloce brioche variamente farcita e con percentuali di grassi non indifferente.

Oggi si sottolinea ad esempio l’importanza di consumare una buona dose proteica nel primo pasto della giornata e si cercano soluzioni “gratificanti” per invogliare a seguire questa direzione.

Le opzioni e possibilità nel ricco repertorio della cucina regionale e mediterranea si sprecano, il trucco sta nell’estrapolarle dal consueto modo di vederle e consumarle.

Un banale esempio riguarda la classica accoppiata di pane e pomodoro arricchito magari da qualche formaggio, da altre verdure o dai preziosi legumi.

Una combinazione di solito destinata a pranzi e cene con funzione di apertura pasto come nel caso dell’usatissima bruschetta o come intermezzo tra una portata e l’altra e che invece è ottima anche a colazione magari con una base di pane integrale.

Una prima colazione ricca e diversificata può però anche essere un motivo di vanto e attrazione per la ristorazione e aprire a fette di mercato di clientela altrimenti non raggiunta.

Quella abituata a viaggiare molto e desiderosa di consumare, prima di una lunga giornata di scoperte e visite turistiche, una buona scorta di energia consumando magari cibi e preparazioni locali.

Un modo anche per inserirsi subito nel contesto geografico e culinario da esplorare, considerando che dalle ultime statistiche svolte non vi è alcuna remora da parte del turista nel pagare di più pur di avere a disposizione un repertorio di proposte articolato!!!

Non a caso sono nate nel tempo una serie di iniziative tese a valorizzare la prima colazione da un lato e le particolarità gastronomiche del contesto geografico frequentato.

Così iniziative pro prima colazione e scoperta gastronomica si segnalano nella Lombardia orientale, in Grecia e a Cipro dove si può scoprire la cucina tipica del territorio iniziando con una ricca colazione in Hotel.

Nel contesto domestico possiamo iniziare ad abituarci a una colazione diversa più sapida e proteica gustando una combinazione intrigante a base della leggera ricotta, un derivato dal latte tipicamente Italiano.

Vi butto li una traccia e poi mi impegno a trasformarla in qualcosa di più tangibile e codificato, ma iniziamo a immaginare di portare in tavola a colazione della buona ricotta fresca mescolata a noci tritate, qualche seme prezioso con il lino, un tocco di mediterraneo grazie a olive o capperi e la freschezza dei pomodori estivi.

Una bontà provata personalmente in diverse combinazioni, anche se mai codificata, cosa che veddrò di far accadere presto!

Ricotta a colazione? Una piacevole scoperta - Ultima modifica: 2019-06-18T22:23:03+00:00 da Giuseppe Capano

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome