5 | 2 voto/i

I nostri gusti cambiano in base alla stagione dell’anno con grandi differenze tra inverno e estate e un collegamento diretto tra cibo e clima, un ovvietà forse per qualcuno, ma una recente indagine ha messo a fuoco meglio diversi aspetti che è interessante conoscere!

Cibo e clima, sono molto interessanti i risultati di un indagine che qualche tempo fa ha condotto uno dei maggiori servizi di consegna pasti a domicilio in collaborazione con Doxa, società indipendente di ricerca e analisi di mercato.

Dall’indagine risulta che i nostri gusti cambiano sempre in base alla stagione con un collegamento diretto quindi tra cibo e clima, il primo cambia come percezione a seconda di quanto è influenzato da caldo, freddo, ore di luce tra notte e giorno, pioggia o sole e così via.

Questo è il primo dato che emerge dall’indagine e non era poi così scontato, fatto sta che il 77% degli intervistati ha dichiarato che la scelta del cibo è influenzata dalle condizioni del tempo.

Con la stagione invernale poi il cambiamento di percezione cibo e clima è decisamente drastico visto che il freddo influenza in maniera decisiva la scelta su cosa prima comprare e poi consumare e sono le donne a essere più sensibili verso questo aspetto.

Dopo il freddo gli elementi che più condizionano le nostre scelte a tavola sono il caldo e la pioggia seguiti a lunga distanza da sole, neve e vento.

Se il caldo rimane un elemento più comprensibile, per citare un aspetto tra i tanti pensiamo alla maggiore necessità di bere e idratare l’organismo, la pioggia è forse l'aspetto più ricco di collegamenti tra cibo e clima.

Quando piove c’è una voglia irresistibile di colore e allegria, poi anche calore, ma non tanto come caldo quanto piuttosto come comfort food.

Così si ricercano soprattutto pizza, frutta dai mille colori, spaghetti al pomodoro e quelle zuppe che magari da piccolo si odiavano e che oggi si vorrebbe ritrovare quando la pioggia influisce sull’umore più per scaldare il cuore dei ricordi che l’organismo in se.

Per lo stesso motivo si tende a ricercare meno il conforto di gelato, sushi, insalate o pesce crudo, primi freddi asciutti e in generale composizioni dal gusto più acido che dolce.

Cibo e clima ma anche atmosfere, con freddo e pioggia la maggioranza delle persone ama circondarsi di amici e vedere grandi tavole imbandite in clima di feste, mentre una larga larga fetta preferirebbe situazioni più romantiche in compagnia della persona amata.

Altre indicazioni interessanti riguardano la percentuale (proporzionalmente sempre più in crescita) di persone che in cucina non vorrebbero neanche entrare e piuttosto vedersi far arrivare a casa cibo “confortevole” già bello pronto da consumare.

Percentuale controbilanciata, per fortuna, da chi all’opposto si butta sulla preparazione seriale di torte, dolci e biscotti vari, che faranno poco bene alla salute, ma che per l’animo e lo spirito intristiti dall’inverno sono una vera benedizione!!!

 

Cibo e clima, come cambiano i nostri gusti in base alla stagione - Ultima modifica: 2019-11-30T15:14:27+00:00 da Giuseppe Capano

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome