Sapori vintage
Ti va una mela cotta?

C’è chi le adora (come noi) e a chi fanno un po’ tristezza. Per convincere i più riluttanti ecco una ricetta che le trasforma in un elegante dessert grazie a qualche ingrediente in più e a una lenta cottura. E anche salutare visto che è proposta dall’American Heart Association

4.8 | 5 voto/i

Merenda ideale per addolcire in modo sano i pomeriggi autunnali, nonché comfort food per molti che le amano da quando sono piccoli. Tuttavia, le mele cotte possono anche essere arricchite con altri elementi e diventare più invitanti e interessanti, tanto da potere essere proposte come dessert a fine pasto, sempre all’insegna della cucina salutare.

È proprio il caso di questa ricetta che ci arriva dall’American Heart Association, la prestigiosa associazione dei cardiologi americana. Cliccando qui potete consultare la versione originale con la sua foto, oppure qui sotto metto l’adattamento. Come vedrete è in perfetta sintonia con i nostri gusti: la frutta fresca viene arricchita – non solo di gusto ma anche di preziose sostanze nutrizionali - con la frutta a guscio, con quella essiccata e profumata con le spezie.

Advertisement

Mele cotte speziate con mandorle e albicocche secche

Per 4 persone – 150 Cal

2 mele grandi, 80 g di mandorle tritate, 2 cucchiai di albicocche essiccate tritate, 2 cucchiai rasi di zucchero di canna integrale (va bene anche il mascobado), un quarto di un cucchiaino di zenzero in polvere (oppure cannella, vaniglia, un pizzico di peperoncino, da sole o insieme), olio dal sapore delicato

  1. Dividete a metà le mele e privatele dei torsoli, formando una piccola cavità. Spennellate con poco olio una casseruola col fondo pesante, adatta per le cottura lunghe e delicate. Versatevi 2 cucchiai d’acqua e disponetevi le mele con il lato tagliato verso l'alto.
  2. Mescolate in una ciotolina le mandorle con le albicocche, lo zucchero, le spezie scelte e uno-due cucchiaini d’olio. Quindi distribuite il misto sulle mele, copritele con il coperchio e fatele cuocere su fuoco minimo per un’ora abbondante (nella ricetta originale, si consiglia un tempo che va da un’ora un quarto alle oltre due ore). Alla fine devono risultare molto tenere, quasi una mousse.
  3. Trasferite con cura le mele nei piatti e irroratele con la salsa che si è formata durante la cottura. Quindi lasciatele raffreddare per circa 30 minuti: durante questo tempo la salsa si addenserà leggermente.
4.8 | 5 voto/i

Ti va una mela cotta? - Ultima modifica: 2022-10-03T07:00:51+02:00 da Barbara Asprea
Ti va una mela cotta? - Ultima modifica: 2022-10-03T07:00:51+02:00 da Barbara Asprea

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome