Più efficienti al lavoro grazie a frutta e verdura


Oltre a mantenerci in salute, mangiare in modo sano e seguire una regolare attività fisica aumentano il nostro rendimento lavorativo, facendoci – di conseguenza – stressare meno. Almeno è questo quanto emerso da uno studio Usa appena pubblicato. I ricercatori hanno esaminato circa ventimila impiegati di tre diverse società, facendo domande sul loro stile di vita, le abitudini alimentari, la salute e il grado di benessere fisico e mentale. Inoltre, agli impiegati è stato chiesto di rispondere a domande sulla loro produttività e sulla performance professionale, e se spesso avessero problemi di concentrazione in ufficio.

Andando a spulciare tra i risultati – ma l’inchiesta riguardava molti altri aspetti problematici legati al mondo del lavoro - i soggetti che consumavano normalmente frutta e verdura e che praticavano sport, almeno tre volte alla settimana, hanno dichiarato alti livelli di efficienza e di soddisfazione. Al contrario dei fumatori o di chi è sovrappeso, che hanno avuto risultati peggiori. Tanto che gli autori, nelle conclusioni, auspicano da parte delle imprese degli interventi a favore della salute dei dipendenti, a partire dalla corretta nutrizione fino alla possibilità di fare sport. Interventi che produrrebbero effetti positivi a cascata, con impiegati più in salute e meno sotto pressione.

E per cominciare a mangiare meglio - e con gusto - anche in pausa pranzo, eccovi un servizio di ricette ad hoc, dal quale è tratta la ricetta della vellutata di cavolfiore della foto. Scommettiamo che con un buon e sano pranzetto anche l'umore migliora?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome