Orgogli mediterranei: il cuscus


Specialità gastronomica dell’area  trapanese e di qualche isola vicina come Pantelleria, il cuscus è sbarcato dal vicinissimo Nordafrica qualche secolo fa. Ancora in molte case viene preparato direttamente a partire dalla semola e poi cotto a vapore in speciali pentole di coccio col fondo bucherellato, cosiddette cuscusiere. Lo confesso: anch’io tempo fa ne ho acquistata una, che riposa ancora mai utilizzata nella mia cucina di città (ma i cuscus precotti, ancora meglio se semi-integrali o integrali, sono così pratici e buoni...). A differenza dai paesi del Maghreb, in Sicilia il cuscus non è abbinato alla carne ma è rigorosamente condito con pesce da zuppa e ortaggi misti, costituendo un saziante piatto unico (specie se gli ortaggi non vengono fritti). La ricetta della foto ricorda quella tradizionale e ne costituisce una saporita variante, arricchita dai pistacchi, un altro orgoglio siciliano, tanto per restare nei sapori del territorio…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome