Di nuovo su acqua, sport e estate


A proposito del post dello scorso 17 luglio, volevo aggiungere ancora qualcosa sull’importanza della corretta idratazione. Questa volta puntando l'attenzione sul rapporto tra acqua e cervello. Non tutti sanno, infatti, che la disidratazione è associata a una marcata riduzione delle performance mentali, indipentemente se questa sia causata dall’attività sportiva o da altri fattori.

Per fortuna, è stato provato che la riduzione delle funzioni cognitive durante la disidratazione dovuta allo sport, sparisce subito non appena l’atleta si idrata tornando nelle condizioni pre-gara. Un altro studio ha rilevato che una iper-idratazione, ossia un’idratazione che superi i liquidi persi durante lo sport – è in grado di migliorare le capacità mentali ancora di più rispetto a un normale reintegro idrico. Ovviamente non bisogna esagerare perché bere troppo durante l’esercizo sportivo può pericolosamente ridurre i livelli di sodio (una condizione nota come iponatriemia).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome