Qualità trasparente
L’olio bio di BuondiOli tracciato con My Story

5 | 1 voto/i

Un progetto che racconta ai consumatori la nascita del prodotto, grazie a un QR code che permette di ripercorrere l'intera filiera di produzione

L'azienda agricola BuondiOli è la prima a tracciare il suo olio extravergine biologico made in Puglia, con la soluzione My Story, basata su tecnologia blockchain. Infatti, in collaborazione con xFarm, la startup che digitalizza le aziende agricole, è nato un progetto per raccontare apertamente la produzione dell'olio biologico.

Una stazione meteo xSense posizionata in un oliveto 100% Ogliarola Garganica Bio, ha registrato h24 irrigazioni, concimazioni, potatura, resa in frantoio e trattamenti biologici, per mostrare in modo trasparente ai consumatori come viene prodotto l'olio bio di BuondiOli. Dopo la raccolta dei dati, vengono inviate a xFarm anche le informazioni relative alla trasformazione e all’imbottigliamento che vengono assorbite insieme ai dati meteo di xSense e alle attività in campo registrate dall’applicazione gestionale.

I dati elaborati vengono restituiti in forma di racconto al consumatore finale tramite My Story, la soluzione di digital assurance basata su blockchain di DNV GL. In questo modo un codice QR applicato sulla bottiglia, permette ai consumatori di ripercorrere l’intera filiera di produzione di una serie limitata di 1000 bottiglie.

5 | 1 voto/i

L’olio bio di BuondiOli tracciato con My Story - Ultima modifica: 2020-03-10T15:45:43+00:00 da Redazione
L’olio bio di BuondiOli tracciato con My Story - Ultima modifica: 2020-03-10T15:45:43+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome