Il menu perfetto antistarnuto

allergie primaverili
5 | 1 voto/i

La dieta influisce moltissimo sull’esplosione delle allergie primaverili. Un sano intestino è il modo migliore per combatterle. Ecco come

Purtroppo per chi soffre di allergie stagionali, la primavera può trasformarsi in un vero incubo. Ma quali sono le ragioni per cui più persone oggi diventano allergiche? Oltre alla genetica, alimentazione squilibrata, alti livelli di stress e ambiente inquinato sono tra i fattori più importanti per portare a galla la predisposizione genetica a sviluppare allergie. In quest’ottica, la prevenzione parte dalla depurazione di intestino e fegato: l’intestino è sede dell’80% del sistema immunitario e l’integrità della sua mucosa è costantemente minacciata da alimenti raffinati, eccesso di proteine animali, errate combinazioni alimentari, stress psicofisico. Prevenire le allergie vuol dire quindi lavorare soprattutto sull’intestino con alimenti antinfiammatori e lenitivi per la mucosa intestinale come riso integrale, curcuma, olio di lino e canapa, radice di kudzu e alimenti probiotici (miso, kefir, yogurt, tempeh). È fondamentale eliminare anche gli alimenti ricchi di isatmina o istamino-liberatori: soprattutto crostacei, molluschi, aringhe e acciughe conservate, fragole, ananas, kiwi, pomodori, alcool, cioccolato, formaggi fermentati, e ridurre lenticchie e arachidi. Per depurare il fegato, invece, arricchiamo i nostri piatti con foglie di cicoria e carciofi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome