Erbe da bere
6 tisane per l’estate

4.3 | 6 voto/i

Non solo in inverno ma anche in estate le tisane sono un vero toccasana! Rinfrescanti, dissetanti e di grande aiuto per l'organismo uniscono i benefici dell'acqua a quelli di erbe e spezie

Chi pensa che bere tisane sia un rituale prettamente invernale si sbaglia! Con l’arrivo dell’estate e delle temperature alte è necessario idratare il nostro corpo e per farlo, oltre a mangiare cibi come verdura frutta o yogurt e bere molta acqua, sono di grande aiuto le tisane. Quello che serve è acqua, erbe e spezie, basterà poi lasciare che la bevanda si intiepidisca, porla in frigorifero, e dissetarci ogni volta che ne abbiamo bisogno.

Ecco 6 preparazioni perfette per: abbronzatura, hangover, cali di pressione, dieta, sportivo e fame nervosa.

ABBRONZATURA

Per proteggere la nostra pelle dai possibili danni dei raggi UV, mantenerla elastica e migliorarne l’abbronzatura, dobbiamo fare un pieno di vitamina C e polifenoli, come quelli presenti in alcune piante che d’estate si prestano ad essere bevute in una versione fredda: karkadè, frutti rossi essiccati e tè verde. Un’ottima notizia per chi ama l’abbronzatura o per chi passa molte ore all’aria aperta sotto il sole e ama le tisane. karkadè e frutti rossi sono ricchi di vitamina C, che stimola la produzione di collagene (responsabile dell’elasticità della nostra pelle) e anche della produzione di melanina. Il tè verde, invece, ricco di polifenoli (e in particolare epigalocatechina gallato) ci protegge da quelli che sono i danni dei raggi UV. Tutte queste erbe possono essere preparate con un’infusione, anzi una macerazione a freddo, sia singolarmente che in un’unica preparazione: 2 cucchiaini di tè verde, 1 cucchiaio di karkadè, 1 ½ cucchiaino di frutti rossi essiccati come sambuco, rosa canina, mirtilli e more. Mettere il tutto in ½ litro di acqua a temperatura ambiente e lasciare così per 3-4 ore, meglio ancora se tutta la notte. Se vogliamo velocizzare i tempi di estrazione possiamo aggiungere l’acqua leggermente tiepida, massimo 30 gradi e lasciare in infusione per 1-2 ore. Ma attenzione, perché la vitamina C è sensibile al calore, quindi più è alta la temperatura dell’acqua e maggiore sarà la vitamina C che andremo a perdere. Si può anche aggiungere 1 cucchiaino di foglie di menta nel caso si voglia dare una maggiore freschezza alla nostra tisana.

HANGOVER

D’estate è più facile che ci si conceda qualche aperitivo alcolico in più, ma se abbiamo esagerato e ci svegliamo la mattina dopo con un po' di nausea, fastidio o bruciore di stomaco e un senso di appesantimento, come se dovessimo ancora smaltire l’alcool ecco le piante che ci possono essere d’aiuto: menta, malva, camomilla e bardana. Queste piante usate per preparare una tisana ci aiuteranno ad attenuare tutti questi sintomi, e soprattutto aiuteranno (nello specifico la bardana) il nostro fegato a smaltire l’alcool ancora in circolo e soprattutto a depurarlo un po' dalle tossine alcoliche che abbiamo introdotto. La menta è quella che ci fornisce l’azione antinausea, malva e camomilla invece ci aiutano con la loro azione emolliente e calmante in caso di bruciore e fastidio allo stomaco. Ingredienti tisana: 10 gr menta, 10 gr malva, 20 gr camomilla, 20 gr bardana. Si porta ad ebollizione una tazza d’acqua si aggiunge 1 cucchiaio della tisana, si spegne il fuoco, si copre e si lascia in infusione coperta, 30 minuti. Se ne beve una tazza appena svegli, sorseggiandola a piccoli sorsi. Se ne bevono anche fino a 3 tazze nella giornata.

CALI DI PRESSIONE

Chi soffre di pressione bassa, d’estate potrebbe essere più soggetto ad avere dei cali di pressione! Tè nero e liquirizia, sono la combinazione perfetta per avere un tè che, bevuto nell’arco della giornata, ci aiuti a prevenire questi cali di pressione, grazie alla presenza della liquirizia che viene utilizzata per alzare la pressione (se però vogliamo un trattamento d’urto dobbiamo usarla in forma più concentrata, come le caramelle di pura liquirizia) e del tè nero che grazie alla presenza della teina ci aiuterà a tenere su la nostra pressione! Come preparare questo tè: 1 cucchiaio di liquirizia in ½ litro di acqua portata quasi a bollore, si copre e si lascia in infusione 10 minuti e poi si aggiungono 2 cucchiaini di tè nero e si lascia in infusione per altri 3-4 minuti, si filtra e la tisana è pronta per essere bevuta nell’arco della giornata.

DIETA

Ritroviamo il karkadè, che interviene sul metabolismo dei lipidi, aiutandoci a bruciare i grassi (lipolisi), così come lo zenzero che ci aiuta a ridurre i livelli di glicemia e soprattutto favorisce la lipolisi dei grassi accumulati a livello addominale. Si prepara il nostro karkadè, mettendo 1 cucchiaio in infusione 300 ml di acqua, nel frattempo in 250 ml di acqua fredda si mettono 2 cucchiaini di zenzero secco taglio tisana o 2 cm di zenzero fresco si porta ad ebollizione (sempre tenendo tutto coperto), si spegne il fuoco si aggiunge 1 cm di cannella in stecca e si lascia in infusione 10 minuti e si aggiunge al karkadè. Se ne beve una tazza dopo pranzo e dopo cena.

SPORTIVO

Per gli irriducibili dello sport anche d’estate, ma anche per chi ama semplicemente andare a camminare o fare trekking, è bene che non ci si dimentichi di reintegrare i sali minerali che perdiamo con il sudore, complici anche le alte temperature. Piante remineralizzanti e che magari ci aiutino anche un po' ad alleviare la fatica muscolare in formato da bere ne abbiamo diverse. Dall’ortica (particolarmente ricca di potassio e sodio), al rooibos (adatto anche ai bambini) da usare per la loro ricchezza di sali minerali come magnesio, calcio, potassio, ma anche numerose vitamine, alla melissa per la fatica muscolare ed infine la menta per aiutarci a riprenderci più velocemente dal caldo accumulato durante la nostra attività fisica. Come preparare la nostra tisana: ci facciamo preparare una tisana con ortica, melissa e menta in parti uguali (se l’attività è particolarmente intensa possiamo aggiungere anche del rooibos, sempre ricco di Sali minerali), ne mettiamo 20 g in 1 litro di acqua e lasciamo in infusione 20 minuti. Possiamo anche dolcificarla con del miele. Da consumare durante e dopo l’attività fisica.

TISANA PER FAME NERVOSA

1 cucchiaio di rodiola (Rodhiola rosea) e 1-2 cucchiaini di scorza di arancia amara. In infusione in una tazza d’acqua portata ad ebollizione. Si copre e si lascia in infusione per 10 minuti. Se ne beve una tazza a metà mattina e una tazza a metà pomeriggio.

 

 

 

 

4.3 | 6 voto/i

6 tisane per l’estate - Ultima modifica: 2020-07-17T09:16:13+02:00 da Sabina Tavolieri
6 tisane per l’estate - Ultima modifica: 2020-07-17T09:16:13+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome