Colorata e saziante, questa insalata di patate è il contorno ideale per i menu delle feste!

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare il tuo menu devi effettuare l'accesso.
Aggiungi al menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: facile
20 minuti di preparazione
20 minuti di cottura
Impatto glicemicoAlto
500 chilocalorie

Ingredienti

Per
persone
Unità di misura

Istruzioni

  1. Lavate molto bene la buccia delle patate viola e mettete queste ultime in una pentola con poca acqua fredda salata, quindi lessatele per 10-15 minuti o finché saranno morbide. Scolatele con una schiumarola (conservate l'acqua nella pentola). Una volta raffreddate, sbucciatele e tagliatele a rondelle.
  2. Pelate le patate a pasta gialla, tagliatele a rondelle regolari e lessatele per 5 minuti abbondanti nella stessa acqua delle patate viola: alla fine devono risultare cotte ma non sfatte. Scolatele e fatele raffreddare, quindi sistematene una metà in una bacinella con il pezzetto di una barbabietola e 2 cucchiai di olio. Mescolate delicatamente con un cucchiaio di legno fino a farle diventare di color rosa. Alla fine scartate la barbabietola.
  3. Mondate il radicchio e tagliatelo a striscioline lunghe, scartando la nervatura centrale. Pelate e riducete in rondelle gli avocado, irrorandoli subito con il succo dei limoni filtrato, poi conditeli con la maionese.
  4. Stendete le striscioline di radicchio nei piatti, disponetevi sopra uno strato di patate gialle, proseguite con quelle colorate di rosa, poi con le patate viola e alla fine le rondelle di avocado, cercando di costruire una torretta. Decorate con il prezzemolo spezzettato a mano, i germogli freschi ed, eventualmente, il peperoncino a striscioline, completate con un filo d'olio e una spolverata di sale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome