Caratteristiche dei datteri e come realizzarci una tisana

5 | 1 voto/i

Le eccellenti qualità dei datteri uno dei frutti secchi più preziosi in cucina e una gustosa idea per realizzarci una buona tisana!

Con molti frutti secchi come i datteri è possibile non solo realizzare ricette di cucina sia dolci che salate, ma grazie alla loro natura particolare con concentrate al massimo virtù e capacità addolcente è molto semplice preparare bevande e tisane interessanti.

Questi particolari frutti che importiamo con una certa quantità dai paesi africani sono prodotti da specifiche varietà di palme che crescono con molto facilità nei climi caldi e assolati del medio oriente dove nel tempo sono diventate tra le piante più coltivate e diffuse anche se la loro origine è da ricercare nei territori geografici dell’India.

Sono una preziosa fonte naturale di carboidrati con alte riserve di zuccheri in una formulazione tuttavia un po’ più tollerabile e assimilabile da parte dell'organismo e una percentuale discreta di fibre che ne controbilancia la presenza mitigando in parte l’effetto sulla glicemia.

Contengono poi numerose sostanze utili alla salute e un’alta percentuale di sali minerali facilmente assimilabili in particolare il potassio strategico per la salute del sistema cardiovascolare che è certamente preferibile introdurre con questi frutti piuttosto che con le versioni di sintesi in pastiglia.

Non dobbiamo come è naturale esagerare e abbondare ne di questi come di altri frutti secchi, però ve ne cito le caratteristiche perché i datteri sono estremamente polivalenti.

Hanno tra le altre cose la straordinaria capacità di trasformarsi in una pasta facilmente modellabile con la quale realizzare in pochissimi minuti piccoli dolcetti con un alto profilo salutistico.

Ma sono anche ottimi elementi per realizzare squisite tisane di cui vi voglio raccontare una delle tante possibili combinazioni.

Sciacquateli prima per precauzione, apriteli a metà per eliminare il nocciolo e se grandi tagliuzzate i datteri in piccoli pezzi mettendoli in una infusiera insieme a della cannella in stecche.

Aggiungete un chiodo di garofano o 2 capsule di cardamomo in base ai vostri gusti, quindi versate una bella tazza di acqua bollente, coprite, lasciate riposare 10 minuti e bevete senza ovviamente addolcire.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome