News: secondo studio inglese la colazione prima dello sport aiuterebbe a dimagrire

4 | 3 voto/i

Vi piace il porridge, ovvero quella pappa di fiocchi di avena da personalizzare a piacere tipica dei paesi anglosassoni? A me tantissimo (specie nella stagione fredda) ma forse, dopo avere letto i risultati di questa nuova ricerca, qualcuno avrà voglia di provarla. Dunque, sull’American Journal of Physiology: Endocrinology and Metabolism è stato appena pubblicato uno studio condotto da varie università inglesi secondo il quale fare colazione prima dell'attività fisica mattutina aiuterebbe l’organismo a bruciare più facilmente le calorie dei carboidrati consentendo, così, una naturale perdita di peso.  In effetti, i ricercatori volevano valutare la differenza prodotta sull’organismo del fare o non fare colazione prima di praticare una sessione sportiva.

Prima il breakfast, poi la bicicletta

I partecipanti dello studio hanno consumato una britannica colazione a base di porridge al latte due ore prima di correre per un'ora in bicicletta.
Subito dopo i ricercatori hanno testato nei volontari  i livelli di glicemia sanguigna e di glicogeno muscolare (ossia la forma nella quale è presente il glucosio nei muscoli). E hanno scoperto che in chi faceva colazione aumentava sia la velocità di digestione che di metabolizzazione dei carboidrati assunti nei pasti successivi: "Questo è il primo studio che ha esaminato i modi nei quali la colazione, se consumata prima dell'esercizio fisico, influenza le reazioni ai pasti seguenti”, ha affermato Javier Gonzalez, uno degli autori principali della ricerca. Inoltre gli studiosi hanno anche scoperto che la colazione aumentava la quantità di carboidrati “bruciati” dal metabolismo non solo dal pasto mattutino ma anche di quelli stoccati nei muscoli (il glicogeno già citato). Il  consumo del glicogeno sarebbe una delle ragioni dell’effetto sul controllo del peso. Ovviamente ulteriori ricerche dovranno valutare gli effetti più a lungo termine dell’esercizio fisico sul modo di metabolizzare gli alimenti, ma per ora già questi primi risultati sono interessanti. E come concludere se non linkando la ricetta di un porridge d'autore, perfetto per i primi freddi?

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome