Il biologico, la grande distribuzione, i suoi marchi


L’importanza del biologico per la crescita dei prodotti con marchio del distributore, come quelli adottati dalle catene di supermercati. Il CCPB rivendica il suo ruolo di organismo di certificazione di riferimento per la GDO italiana. Le motivazioni sulle quali oggi il consumatore basa le sue scelte. Di questo e di altro ancora si parlerà a MARCA 2019 (16-17 gennaio), il Salone internazionale sui prodotti a Marca del Distributore, organizzato da Bologna Fiere

Da anni - si legge in un comunicato stampa - il biologico contribuisce alla crescita dei prodotti della Marca Della Distribuzione Organizzata (MDD), e CCPB, come organismo di certificazione, è parte attiva nello sviluppo di questa tendenza.

CCPB e la GDO

“CCPB è l’organismo di riferimento per le principali insegne della GDO che presentano prodotti biologici a proprio marchio” commenta Fabrizio Piva, amministratore delegato CCPB. “I grandi gruppi della scelgono CCPB per una certificazione garante dei consumatori e per rendere più efficiente e virtuoso il processo produttivo”.

Il trend positivo vede un aumento delle vendite della MDD nel corso della prima parte del 2018 del 2% su base annua, arrivando a una quota di mercato del 19%.

MARCA 2019

I dati che saranno presentati durante MARCA 2019 (16-17 gennaio), il Salone internazionale dedicato ai prodotti a Marca del Distributore, organizzato da Bologna Fiere, mostrano anche le motivazioni sulle quali oggi il consumatore basa le sue scelte: qualità del prodotto, sostenibilità, salubrità, sicurezza e attenzione agli sprechi. Pilastri che il biologico certificato rispetta in pieno.

Per questa edizione CCPB sarà presente nel padiglione 29, stand D40/E41. MARCA è l’appuntamento di riferimento per le Insegne, i produttori e i distributori italiani. Nei due giorni di apertura si terranno workshop e convegni sui temi di maggiore attualità del settore.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome