Se la pelle parlasse


Dermatiti irritative provocate da abuso di cosmetici, danni cutanei indotti da una eccessiva esposizione al sole, perdita di luminosità, elasticità e idratazione a causa del fumo di sigaretta, alterazioni cutanee da polveri sottili o come conseguenza di una alimentazione non corretta...

Editore: Tecniche Nuove
Pagine: 316
Formato: 21x15 cm
Anno: 2012
Prezzo: 17,90 euro

Dermatiti irritative provocate da abuso di cosmetici, danni cutanei indotti da una eccessiva esposizione al sole, perdita di luminosità, elasticità e idratazione a causa del fumo di sigaretta, alterazioni cutanee da polveri sottili o come conseguenza di una alimentazione non corretta... Queste e altre le cause che modificano l’aspetto della nostra pelle e ne determinano una intensa sofferenza. Quest’organo, da molti ritenuto erroneamente di secondo piano, tanto da trascurarlo e maltrattarlo, è di fatto un filtro importantissimo, specchio del nostro stato di salute, continuamente in attività per garantirci il massimo benessere. Ma cosa succederebbe se all’improvviso la pelle parlasse? L’autore dà voce alla pelle che in una sorta di monologo teatrale entra in scena descrivendo i mali che affliggono la nostra società e che quindi la feriscono. Si realizza così un percorso scientifico, sociologico, psicologico e di costume che in ultima analisi riconduce sempre a lei: la pelle.

L'autore

Matteo Cagnoni

Matteo Cagnoni è Dermatologo e Presidente dell’Istituto di Ricerca e Cura di Dermatologia Globale (IRDEG).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here