Questi biscotti sono la versione vegan dei deliziosi savoiardi. Non usiamo quindi tuorli e albumi ma una sostanza speciale, che può essere montata con le fruste esattamente come si fa con gli albumi: l'aquafaba.

Cos'è l'aquafaba

L'aquafaba è l'acqua di cottura dei legumi, preferibilmente dei ceci, e potete ottenerla immediatamente scolando una scatola di ceci e conservando l'acqua di governo.
Se usualmente cuocete voi i ceci a partire da quelli secchi, l'acqua di cottura non è indicata per essere montata; in primo luogo perchè potrebbe essere troppa e in secondo luogo perchè i ceci andrebbero cotti molto più a lungo rispetto alla cottura normale.
Per 500g di ceci dovreste infatti utilizzare 1,2 l di acqua, e cuocerli a fuoco minimo per 7-8 ore.

Come conservare l'aquafaba

Potete conservarla in un contenitore ermetico per 5 giorni, oppure congelarla.

Come montare l'aquafaba

L'aquafaba si monta esattamente come per gli albumi: perchè si monti perfettamente però, è necessario che sia fredda. Mettete il barattolo dei ceci in frigorifero per qualche ora.

Difficoltà: facile
20 minuti
15 minuti forno

Ingredienti

Per savoiardi

Istruzioni

  1. Scolate i ceci per ottenere l'aquafaba. L'aquafaba va montata fredda da frigo quindi potete lasciare il vasetto dei ceci in frigorifero per qualche ora prima di scolarli, oppure tenere l'aquafaba in frigorifero separata dai ceci fin quando dovrete utilizzarla.
  2. Con le fruste elettriche, montate l'acquafaba con 100g di zucchero a velo.
  3. Ci vorrà un po' di tempo (10 minuti) per ottenere una crema più ferma possibile.
  4. Incorporate l'olio di semi e frullate. Preparate una placca da forno foderata con carta e preriscaldate il forno a 200°.
  5. Unite farina di riso e amido di mais fino a raggiungere il peso di 250g. Non è necessario che siano 50 e 50 precisi. Mescolate insieme alla bustina di lievito quindi combinate bene tutte le polveri.
  6. Setacciate le polveri a poco a poco sopra la crema di zucchero e amalgamate. Ora agite più velocemente possibile per non far smontare il composto: inseritelo in una sac-a-poche e create delle strisce di crema abbastanza distanti, a forma di grissino e lunghe 10 cm. Spolverate di zucchero di canna e infornate a 200 per 15 minuti.
  7. Savoiardi vegan senza glutine
    Procedete con altre teglie: una sola non basterà per esaurire la pastella. I savoiardi vegan sono pronti appena li vedete dorati in forno.

Note

Se non avete la sac-a-poche create delle "righe" di pastella con un cucchiaio o createla, formando un cono con la carta da forno.

Baci vegan in 15 minuti
Baci vegan

Utilizzate i ceci per creare questi baci morbidi vegan senza glutine, oppure per un curry di ceci speziato

Voti: 6
Valutazione: 4.67
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Biscotti “savoiardi” vegan - Ultima modifica: 2020-10-08T07:47:02+02:00 da Chiara Fumagalli
Biscotti “savoiardi” vegan - Ultima modifica: 2020-10-08T07:47:02+02:00 da Chiara Fumagalli