Sesamo: piccolo seme, grandi benefici. Uso in cucina e gomasio fai da te

sesamo
3.6 | 5 voto/i

L’antichissimo seme oleoso ha una composizione eccezionale quanto a sostanze utili. Inoltre, essendo molto saporito, è perfetto per condire riducendo il consumo di sale. La trasformazione da seme a gomasio passo passo

Il sesamo è sempre più di moda, e giustamente! Sicilia a parte, dove lo troviamo nel pane e in altri prodotti come i Biscotti regina, nel resto d’Italia questo piccolo seme dal colore ambrato si è diffuso in parallelo con l’alimentazione macrobiotica, che lo vede protagonista, sia come seme intero che con i derivati, in particolare il gomasio, condimento ottenuto dalla macinazione del sesamo tostato insieme al sale. Con la preparazione fai da te del gomasio si può scegliere la quantità di sale da usare, ottenendo così un condimento più o meno salato, secondo le proprie esigenze e gusti.

Nel podcast, Venetia Villani spiega, oltre ai valori nutrizionali e salutistici del seme, anche le caratteristiche dei principali derivati, compreso il thain, ingrediente essenziale dell’hummus di ceci.

Advertisement

In particolare, viene spiegato nel dettaglio come realizzare un fresco e profumato gomasio casalingo, che sia ottenuto con tutti crismi, usando quindi gli strumenti tradizionali giapponesi – il mortaio suribachi e il pestello surikogi – ma anche semplicemente frullando i semi e il sale.

3.6 | 5 voto/i

Sesamo: piccolo seme, grandi benefici. Uso in cucina e gomasio fai da te - Ultima modifica: 2021-05-05T15:28:12+02:00 da Venetia Villani
Sesamo: piccolo seme, grandi benefici. Uso in cucina e gomasio fai da te - Ultima modifica: 2021-05-05T15:28:12+02:00 da Venetia Villani

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome