Questo l'ho fatto io
Gelato sano con le banane


Le banane sono frutti che piacciono a tutti, in particolare ai bambini. Dolci e cremose, le banane fanno da base ideale per preparare gelati golosi e senza zucchero. Servono solo freezer e frullatore

Tanto caldo e improvvisa voglia di un dessert fresco? Se volete qualcosa che sia sano, leggero, magari privo di ingredienti di origine animale, naturalmente dolce e si possa preparare in casa anche senza possedere una gelatiera, ecco le ricette che fanno per voi. L’importante, per una riuscita perfetta, è seguire qualche accortezza.

Semplici trucchi per un’ottima resa

Come prima cosa è fondamentale che le banane siano ben mature. Per le dosi, considerate una banana di medie dimensioni a persona. Una volta sbucciata e tagliata a fette passatela velocemente in acqua acidulata per evitare che annerisca. Congelate quindi le fettine stese e su un unico livello. Una volta che saranno ben indurite, potete trasferirle in un sacchetto per alimenti: il tempo minimo da attendere perché la banana congeli completamente è di circa 5 ore. Una volta estratte dal freezer e messe nel mixer, aspettate circa 3-4 minuti prima di azionare le lame: in questo modo anche i mixer meno potenti riusciranno a darvi un effetto cremoso. Potete aggiungere uno o due cucchiai di bevanda vegetale o acqua per rendere più agevole l’operazione. Frullate sempre a bassa velocità per non surriscaldare troppo il composto, fermatevi a intervalli regolari e, con una spatola, raschiate le pareti del frullatore, in modo da ottenere un composto omogeneo e compatto. Se mangiate il dessert alla banana appena fatto avrà una consistenza più morbida, altrimenti potete ricongelare per un paio d’ore il tutto e poi ripassare nel mixer, se lo desiderate più consistente. Se vi accorgete che avete frullato troppo a lungo e il risultato finale è eccessivamente liquido, riponete il tutto in freezer per circa 10-15 minuti, in modo che torni a rassodare leggermente.

Sbizzarritevi con gli abbinamenti

Nelle nostre ricette vi suggeriamo alcuni abbinamenti golosi, ma potete aggiungere qualsiasi tipo di frutta, purché in precedenza fatta a pezzetti e congelata: albicocche, pesche, fragole, ciliegie, prugne, fichi, frutti di bosco, solo per fare qualche esempio. Potete unire anche frutta fresca ma in percentuale non troppo alta. Per rendere il tutto più cremoso e vellutato, provate l’aggiunta di creme di frutta secca (nocciole, arachidi, mandorle) e, per i più golosi, cacao, cocco rapè, pezzetti di cioccolato aggiunti alla fine per un effetto stracciatella, o spezie come cannella e vaniglia.

5 gelati preparati con le banane

Frutti di bosco

Ingredienti per 2 persone: 2 banane, 2 cucchiai di frutti di bosco misti.

Congelate (per almeno 5 ore) e frullate le banane seguendo le istruzioni che trovate nell’introduzione. Frullate tutta la frutta seguendo i consigli generali riportati sopra. Potete utilizzare anche direttamente frutti di bosco freschi in stagione, il risultato finale sarà un poco più morbido rispetto a quelli congelati. Potete dolcificare con un cucchiaio di sciroppo d’acero o miele, aggiungendo mentre frullate la frutta, nel caso il gusto finale risultasse troppo acidulo.

Variegato al cioccolato e burro d’arachidi

Ingredienti per 2-3 persone: 2 banane, 1 cucchiaio di burro d’arachidi, 20 g di cioccolato fondente.

Congelate le banane per almeno 5 ore come spiegato nell’introduzione. Fondete il cioccolato a bagnomaria. Inserite le banane nel mixer e procedete come da indicazioni generali. Aggiungete il burro d’arachidi e il cioccolato fuso fatto nel frattempo raffreddare quando il gelato sarà pronto e ancora ben sodo. Frullate ancora a intermittenza in modo da creare una variegatura. Riponete dieci minuti il gelato in freezer prima di consumarlo.

Vaniglia e cacao

Ingredienti per 2 persone: 2 banane, mezza stecca di vaniglia, 1 cucchiaino di cacao amaro in polvere.

Congelate (per almeno 5 ore) e frullate le banane seguendo le istruzioni che trovate nell’introduzione. Aggiungete i semi ottenuti incidendo la stecca di vaniglia e, una volta che il composto sarà cremoso, prelevatene metà e, alla metà rimasta, aggiungete il cacao, frullando ancora brevemente. Fate raffreddare per dieci minuti il gelato in freezer se risulta non abbastanza sodo.

Caramello salato al cocco

Ingredienti per 2-3 persone: 2 banane, 2 datteri morbidi, 50 ml di latte di cocco, un pizzico di sale.

Congelate le banane per almeno 5 ore (come previsto nell’introduzione) e raffreddate in frigorifero il latte di cocco. Snocciolate i datteri fatti a pezzetti e frullateli insieme al latte di cocco, in modo da creare un composto il più possibile omogeneo. Aggiungete anche le banane e procedete come da istruzioni. Aggiungete, quando il composto comincia a essere cremoso, anche il sale e date un’ultima frullata per amalgamarlo.

Pesche e zenzero

Ingredienti per 2 persone: 2 banane, 1 pesca matura, 1 cm di zenzero fresco.

Mettete a congelare la frutta per almeno 5 ore, in base ai consigli riportati sopra, procedendo per le pesche come per le banane. Inserite la frutta nel mixer insieme allo zenzero grattugiato finemente e frullate il tutto in base alle istruzioni riportate nell’introduzione. Potete servire questo gelato con foglioline di menta o erba cedrina, o arricchirlo con una granella di nocciole tostate.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome