Pasticceria homemade
Come fare i dolci senza farina a partire dalla cotton cake giapponese

Cotton cake
4.4 | 24 voto/i

La nuova frontiera del dolce fatto in casa sembra lasciare indietro la farina per semplificare procedimenti e cotture. Che a volte scompaiono. Ad esempio: conoscete la cotton cake giapponese? Iniziamo da qui

Si chiama cotton cake ed è un dolce soffice come un batuffolo di cotone, in poche parole è la cheesecake come la intendono i giapponesi. In effetti il formaggio spalmabile c'è e l'aspetto ricorda da vicino la New York Cheesecake nonostante l'assenza della base croccante. La ricetta originale della cotton cake prevede l'utilizzo di poca farina 00 e la creazione di due composti, il primo simile alla meringa e il secondo ad una crema densa. È un procedimento abbastanza laborioso per i non addetti ai lavori che hanno elaborato una ricetta semplificata ormai globalmente riconosciuta come la versione veloce della cotton cake.”For dummies", direbbe qualcuno.

La ricetta veloce della cotton cake

Advertisement

La versione rapida della cotton cake si prepara con soli tre ingredienti e puntando sulla cottura al forno a bagnomaria, proprio come avviene per l'originale. Lo stampo da avere è il classico a cerniera, imburrato per bene. Ma veniamo alla ricetta vera e propria che prevede una dose di cioccolato bianco, una di formaggio spalmabile e un uovo intero ogni 40 g di formaggio e di cioccolato. Questo significa che per uno stampo da 20 cm serviranno 240 g di cioccolato bianco, 240 g di formaggio spalmabile e 6 uova.

Il primo composto si prepara amalgamando il cioccolato bianco, sciolto a bagnomaria, al formaggio spalmabile creando così una crema uniforme e senza grumi. Poi si aggiungono i tuorli d’uovo continuando a mescolare. La fase cruciale prevede di unire con delicatezza gli albumi precedentemente montati a neve ferma.

Sulla cottura al forno a bagnomaria circolano varie versioni. La più comune suggerisce di infornare a 170° per 15 minuti e poi abbassare a 160° per altri 15. Ma c'è chi consiglia di lasciare la torta all'interno del forno spento per altri 15-20 minuti. Il consiglio sempre valido resta quello della prova dello stecchino che, dopo l’affondo nell’impasto, deve uscire asciutto. Sicuramente tutta l'attenzione del caso va dedicata al momento di sformare la torta: deve prima raffreddarsi completamente ed è consigliato il riposo in frigorifero

Come si preparano i dolci senza farina

Gli ingredienti fondamentali dei dolci senza farina più semplici da realizzare in casa sono le uova, i formaggi spalmabili, la frutta secca e i cereali in fiocchi oppure in chicco. Tra le soluzioni più interessanti ci sono i budini healthy di cereali, le mug cake con i fiocchi d'avena e i brownies a base di frutta secca. Ecco le linee guida da seguire per chi, affezionato alle crostate della nonna, non ha mai concepito un dolce senza farina … figuriamoci crudista!

Il budino di miglio

Il miglio in chicchi, dopo una lunga sciacquata sotto l'acqua corrente, si cuoce sul fuoco con circa 5 volumi di latte o bevanda vegetale - meglio con una bacca di vaniglia - ogni volume di miglio per una ventina di minuti. Il miglio cotto va frullato leggermente ottenendo una crema liscia che si solidificherà ulteriormente in frigorifero. Il budino goloso si ottiene variegando con la nocciolata e aggiungendo scaglie di cioccolato fondente, oppure con della confettura di ciliegie in abbinamento ai frutti di bosco. Per una dose di dolcezza extra: sciroppo d'acero o zucchero in cottura. E se il beige pallido non fa per voi abbondante con il cacao o accendete di colore con un pizzico di curcuma o di zafferano.

La mug cake ai fiocchi d'avena

Le mug cake sono dei dolci semplicissimi che si cuociono in tazza al microonde - per un risultato istantaneo - ma anche in forno a 180° per non più di 20 minuti. Sono comode anche perché si può andare "ad occhio" senza temere il collasso della torta, facilmente mascherabile dal momento che la cake si mangia con il cucchiaino direttamente dalla tazza. Nella versione senza farina usate dei fiocchi d'avena tritati finemente, cacao, poco lievito in polvere, yogurt e albumi leggermente montati. L'aspetto e la consistenza dell'impasto devono assomigliare molto a quelli della classica torta da forno.

I brownies senza cottura

Non solamente senza farina ma anche senza cottura e dunque "raw", i brownies fondenti si realizzano facendo largo uso della frutta secca. Con l’aiuto di un food processor si frullano dei datteri reidratati in acqua per 10 minuti e del burro di nocciole o di anacardi da addensare successivamente con cocco grattugiato, cacao in polvere e mandorle ridotte in farina. L'impasto va steso sulla carta forno - bagnata d'acqua e strizzata per non far attaccare il brownie - che riveste una teglia rettangolare e lasciato riposare in frigorifero per un paio d'ore.

 

 

4.4 | 24 voto/i

Come fare i dolci senza farina a partire dalla cotton cake giapponese - Ultima modifica: 2022-03-31T14:16:46+02:00 da Sabina Tavolieri
Come fare i dolci senza farina a partire dalla cotton cake giapponese - Ultima modifica: 2022-03-31T14:16:46+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome