Variazioni in cucina
La pizza è in padella

pizza in padella

Voglia di pizza ma non si vuole accendere il forno? Nessun problema, si può cucinare questa amata pietanza anche in padella! Come fare? Provate le nostre ricette, da fare senza forno, di pizze ricche di ortaggi, che fanno da piatto unico per due persone. Se però volete servire quattro persone, oltre a raddoppiare le porzioni dovrete anche cuocerle in contemporanea in due padelle. Se, invece, desiderate proporle come aperitivo o antipasto, allora ne basterà solo una.

Pizza in padella light

Pizza di patate con pomodorini e ricotta di capra

Ingredienti per 2 persone: 300 g di patate a pasta gialla, 100 g di ricotta di capra, 100 g di pomodorini, 6 fiori di zucca, 1 mazzetto di menta, 3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, sale.
Sbucciate le patate, tagliatele a fettine sottilissime aiutandovi con una mandolina e fatele ricadere, formando uno strato, in una padella oliata dal fondo pesante del diametro di 24 centimetri. Salatele, copritele e lasciatele rosolare delicatamente per 10 minuti. Voltate le patate come fossero una frittata (aiutatevi con il coperchio), cospargetele con la ricotta mescolata a poco olio e alla menta sminuzzata. Quindi disponetevi i fiori di zucca mondati e i pomodorini a metà. Controllate il sale e condite con il restante olio. Coprite di nuovo e terminate la cottura dopo 15 minuti. Lasciate riposare la pizza per una decina di minuti prima di servirla.

Pizza in padella vegetariana

Pizza di grano khorasan con piselli, mozzarella e basilico

Ingredienti per 2 persone: 150 g di farina di grano khorasan, 150 g di pomodorini, 100 g di piselli sgranati, 100 g di mozzarella, 8 olive nere taggiasche, 1 mazzetto di basilico, mezzo panetto di lievito di birra fresco, 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale.
Impastate la farina con il lievito sciolto in 100 ml di acqua tiepida, una presa di sale e un cucchiaio d’olio. Formate una palla, coprite e lasciate riposare per mezz’ora. Stufate i piselli in un tegame coperto con un cucchiaio di olio e uno di acqua, una presa di sale e un po’ di basilico. Dopo 5 minuti unite i pomodorini a metà, le olive snocciolate, controllate il sale e cuocete per altri 5 minuti. Stendete la pasta formando un cerchio del diametro di 24 centimetri e poi mettetela in una padella oliata dal fondo pesante. Coprite con un coperchio e cuocete la pizza a fiamma bassa per 10 minuti. Voltate la pizza, cospargetela con i piselli, o pomodori e la mozzarella a pezzettini, copritela nuovamente e terminate la cottura dopo 15 minuti. Conditela con il restante olio e servite.

Pizza in padella senza glutine

Pizza di mais e germogli di azuki

Ingredienti per 2 persone: 140 g di farina di mais per polenta istantanea, 200 g di pomodori perini, 150 g di zucchine, 60 g di fagioli azuki, 40 g di parmigiano, 1 spicchio d’aglio, 3 rametti di timo, 1 cucchiaio di gomasio, 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, sale.
Preparate i germogli di azuki. Mettete a bagno i legumi per 24 ore, quindi sciacquateli 2 volte al giorno e manteneteli umidi finché spuntano i germogli (in alternativa, acquistate 120 g di germogli a piacere già pronti). Mescolate la farina di mais con 2 cucchiai di olio, una presa di sale e circa 250 ml di acqua in modo da ottenere un composto di media densità. Scaldate una padella oliata con il fondo pesante da 24 centimetri, mettete sul fondo l’aglio a fettine, un po’ di timo e stendete la pastella di mais. Coprite con un coperchio e cuocete a fiamma bassa per 10 minuti. Stufate le zucchine affettate con poco olio in un’altra padella. Scottate un momento i germogli in acqua a bollore, scottate anche i pomodori, poi sbucciateli e riduceteli in fette sottili. Salateli e conditeli con un cucchiaio d’olio e il timo rimanente. Voltate la pizza con l’aiuto del coperchio e ricopritela con zucchine e pomodori. Proseguite la cottura, con il coperchio, per altri 15 minuti. Cospargete con i germogli, il parmigiano, il gomasio e servite.

Pizza in padella vegan

Pizza di farro senza lievito con zucchine e fiori di zucca
Difficoltà: facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here