Lo coltivo da me
Spazio alle piante aromatiche sul balcone

piante aromatiche
4.4 | 8 voto/i

Le erbe sono una componente essenziale della cucina naturale. La loro coltivazione è alla portata di tutti, basta conoscere le (poche) esigenze di ognuna. Vediamo allora come curare le aromatiche più diffuse, per averle sempre fresche e a portata di mano

Volete mettere il sapore di un’erba appena colta rispetto a una secca o congelata? È questo uno dei principali motivi per cui molti di noi coltivano qualche aromatica su davanzali, balconi o terrazzi. Inoltre, molte di queste piante attirano gli insetti impollinatori e tengono lontani invece quelli nocivi, come le zanzare o gli afidi. Infatti, mischiando fiori o verdure alle aromatiche avrete piante più fertili e più sane, anche se stanno in vasi diversi. Se volete garantirvi questi privilegi, scegliete un angolo soleggiato, perché quasi tutte amano il sole e assicurate loro un terreno sciolto, fertile, che contenga anche della pomice o del lapillo. Attenzione: non lasciate mai acqua nel sottovaso, perché, in generale, non sopportano i ristagni idrici. Poi seguite questo piccolo vademecum per progettare il vostro angolo delle aromatiche.

Menta, quasi un'infestante

È a prova di pollice nero, ama il sole ma cresce anche all’ombra, ha bisogno di terreno sempre fresco, ma attenti a non bagnare troppo le foglie o potrebbe prendere l’oidio, una muffa che attacca le piante. Se diventa brutta, basta una drastica potatura per rimetterla in forma. È molto popolare nell’orto perché, con il suo profumo, tiene lontani gli insetti nocivi, cavolaia compresa, e migliora il gusto di pomodori e cavoli. Non mettetela vicino alla camomilla perché la rende meno ricca di olio essenziale. In vaso è meglio da sola perché è troppo invasiva.

Advertisement

Prezzemolo, il solitario

Se le aromatiche, in genere, amano la compagnia, il prezzemolo non è una specie molto socievole. Se fate l’orto, anche sul balcone, piantatelo lontano da carote, lattuga, patate e piselli, perché ne ostacola la crescita. Meglio collocarlo in un vaso singolo, perché ha esigenze un po’ particolari rispetto alle altre aromatiche. Prima di tutto non ama il sole pieno, anzi d’estate è meglio metterlo all’ombra luminosa. Poi ha bisogno d’acqua costante perché il terreno deve rimanere sempre fresco. Tagliate i gambi a 3-4 centimetri dal terreno, partendo dai più grandi, così non avranno il tempo di diventare coriacei.

Basilico, coglietelo dalla cima

È decisamente più di compagnia rispetto al prezzemolo. Nell’orto è molto amato dai pomodori e da molti altri ortaggi perché tiene lontani gli afidi, detti comunemente anche pidocchi. Sul balcone potete anche piantarlo in una fioriera, ma tenete presente che potrebbe crescere molto, quindi mettetelo dietro ad altre specie più basse. Se scegliete un vaso singolo deve essere da 20-24 centimetri. Il terreno deve rimanere fresco, quindi non lasciatelo mai asciugare completamente. Cogliete le foglie a partire dalla cima, così ne ritardate la fioritura, perché dopo diventa legnoso.

Salvia, sempre ben esposta

Per la salvia scegliete il posto più soleggiato, altrimenti rischia di ammalarsi di mal bianco, cioè l’oidio, una muffa che si sviluppa facilmente sulle foglie di questa pianta deteriorandole. L’umidità e le temperature miti ne incentivano la diffusione. Se è in vaso, in estate bagnatela a terreno asciutto. Non ama stare in vaso con altre piante perché ha radici che hanno bisogno di spazio. Però ha i superpoteri perché oltre agli afidi, tiene lontani anche bruchi e lumache. Ne esistono tantissime varietà, quella tradizionale è una sicurezza ma se ne volete una speciale scegliete la icterina. Ha le foglie bicolori, verde chiaro e verde scuro, e un ottimo sapore.

Rosmarino, ama il sole non l'acqua

Ha bisogno di spazio per dare il meglio di sé, quindi meglio scegliere un vaso singolo di almeno 24 centimetri di diametro. Le piante che gli stanno accanto lo ringrazieranno perché ad allontanare gli insetti sgraditi non è secondo a nessuno. Solo coltivandolo potrete usarlo nelle vostre ricette di famiglia e contemporaneamente godere dei suoi meravigliosi fiori azzurri per buona parte della bella stagione. Il sole è di rigore, a questa piantaservono almeno 4-5 ore se volete un aroma intenso. L’acqua, invece, va data solo a terreno asciutto.

4.4 | 8 voto/i

Spazio alle piante aromatiche sul balcone - Ultima modifica: 2022-04-14T08:00:06+02:00 da Sabina Tavolieri
Spazio alle piante aromatiche sul balcone - Ultima modifica: 2022-04-14T08:00:06+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome