Fate maturare i peperoncini e i pomodori ancora verdi

peperoncini

Il freddo sta arrivando e avete ancora troppi peperoncini e pomodori acerbi sul ramo? Non disperare ecco tutti i trucchi per non perderne quasi nessuno

Capita spesso ai coltivatori da balcone. L'inverno si avvicina ma le piante sono ancora cariche di ortaggi verdi. Buttare tutto quel ben di Dio per cui abbiamo lavorato mesi non piace a nessuno. Soprattutto quando si tratta di peperoncini e pomodori, 2 delle specie più diffuse nei nostri vasi e sulle nostre tavole. Ecco cosa fare per salvare l'uno e l'altro.

Peperoncini da salotto

La cosa più semplice da fare è portarli in casa. Una temperatura superiore ai 15 gradi darà modo ai frutti di completare la maturazione. Se li trattate bene a Natale avrete ancora peperoncini rossi da cogliere, che vi decoreranno anche la casa. In genere si coltivano in vasi non troppo grandi, quindi l'operazione non è particolarmente difficile. Anche gli esemplari coltivati in piena terra o in grandi fioriere possono essere trapiantati in vasi più piccoli ma piuttosto profondi e ritirati al coperto. Dopotutto i peperoncini sono piante perenni, anche se hanno una vita che in genere non supera i 5 anni. E se avete trovato la vostra varietà ideale vale la pena conservarla. Cercate un luogo molto luminoso della vostra casa, ma lontano dai caloriferi e dalle fonti di calore in genere. La vetrata del soggiorno è spesso il luogo ideale. In questa stagione va bene anche esporle ai raggi diretti del sole. Le piante vanno annaffiate con regolarità, con acqua a temperatura ambiente, lasciando asciugare il terreno in superficie. Quando avranno portato a maturazione i frutti, tagliate i rami secchi e diradate le innaffiature, perché la pianta nei mesi più freddi di gennaio e febbraio va in riposo vegetativo. A marzo ricomincerete a innaffiare il peperoncino un po' più frequentemente, concimando il terreno con un fertilizzante organico o meglio ancora rinvasando in fresca terra da orto. Da aprile quando le temperature saranno stabilmente al di sopra dei 15 gradi potrete riportare il peperoncino all'aperto.

Pomodori immortali

Esistono molti modi, tradizionali o tecnologici, per non sprecare nemmeno un frutto di quello che è decisamente l'ortaggio più amato dagli italiani. Il primo trucco è, anche in questo caso, quello di portarlo in casa con tanto di vaso. Si deve mettere nella zona più assolata e calda e se la temperatura è uguale o superiore ai 20 gradi il processo è più veloce. Vanno bagnati con regolarità lasciando asciugare il terreno in superficie prima di annaffiare di nuovo.

Se le piante sono in piena terra o in grandi fioriere e non potete spostarle, copritele con del tessuto non tessuto per ripararle del freddo della notte. Per velocizzare la maturazione potete anche togliere la copertura nei giorni di bel tempo.

Esistono perfino dei fertilizzanti studiati proprio per questo obiettivo. Rinforzano l'ortaggio che aumenta la produzione di oli essenziali, assicurano tutti i sali minerali necessari in una forma facilmente assimilabile e mandano segnali ormonali di fine vita alla pianta, cosa che la spinge a velocizzare il processo.

Il metodo più tradizionale e semplice per portare a maturazione gli ultimi pomodori è però estirpare l'intero esemplare. Si toglie dalla terra danneggiando il meno possibile le radici e si appende a testa in giù in un luogo fresco come un seminterrato. Spesso i pomodori che rimangono attaccati maturano e anche velocemente, proprio perché i vegetali sono programmati per portare a termine con le ultime forze i semi per riprodursi.

Se i pomodori sono pochi, non vale la pena di fare tutto questo lavoro. Coglieteli, lasciando il picciolo attaccato, e metteteli in un sacchetto di carta o in una scatola di cartone. Devono essere messi vicini ma è meglio che non si tocchino per evitare la formazione di muffe. Se aggiungete anche una mela o una banana nel giro di un paio di settimane potrete vedere il pomodoro diventare rosso. Il merito è dell'etilene, un ormone prodotto da molti frutti che serve proprio ad accelerare la maturazione. Anche i pomodori lo producono ma le specie più efficaci sono mele e banane.

Se dopo tutto questo i vostri pomodori sono ancora verdi, non vi scoraggiare fritti o sott'olio sono comunque buonissimi!

 

 

 


Fate maturare i peperoncini e i pomodori ancora verdi - Ultima modifica: 2020-11-18T10:16:14+01:00 da Sabina Tavolieri
Fate maturare i peperoncini e i pomodori ancora verdi - Ultima modifica: 2020-11-18T10:16:14+01:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome