Lo coltivo da me
Addobba la casa con le stelle di Natale

4.2 | 15 voto/i

Cinque diversi modi per utilizzare creativamente la poinsettia, la famosa stella di Natale, valorizzando i suoi colori. E i consigli per crescerla al meglio e farla rifiorire

Regalata o comprata, all’avvicinarsi delle feste una stella di Natale non manca in nessuna casa. È una pianta estremamente decorativa ma pochi sanno davvero sfruttarla e renderla una parte integrante delle decorazioni. Eppure può essere una risorsa davvero eclettica: può diventare chiudi pacco e centro tavola, calendario dell’avvento o un’alternativa al solito albero. L’unico vero limite è l’immaginazione. Noi vi diamo solo qualche spunto, sta a voi poi capire come usare effettivamente la poinsettia, è questo infatti il vero nome della pianta. Porta il nome del suo scopritore Joel Roberts Poinsett, che la scovò nel Messico nell’800. Morì il 12 dicembre e da allora è diventato tradizione regalarla in dicembre, complice anche il fatto che i suoi colori rosso e verde sono proprio quelli delle festività. Con i nostri consigli di coltivazione, alla fine dell’articolo, potrete contare su piante sanissime e ricche di brattee, quelle foglie colorate che racchiudono i piccolissimi fiorellini.

Un calendario tutto rosa

stella di NataleDipingete tanti vasetti di vetro in differenti gradazioni di rosa, uno per ogni giorno di dicembre, dentro ognuno mettete un regalino, un dolcetto, un cosmetico in monoporzione, ma anche una poesia, o un consiglio. Chiudete con il coperchio, scegliete 1-2 stelle di Natale in una vivace tonalità di rosa.

Advertisement

 

L’albero stilizzato

Stufi del solito finto abete? Provate a sostituirlo con questa struttura dalla tradizionale forma conica. Vi servono 5 steli di bambù di quelli che si usano per sostenere i rampicanti. Si legano in cima in modo da creare una struttura conica. Si legano anche in fondo in modo da lasciare fra un bastone e una distanza di circa 40 cm. Poi si decorano con lucine e bacche rosse. In mezzo si appende un vaso con la stella di Natale. Sarà un punto davvero originale dove mettere i regali di tutta la famiglia per i classico scambio di doni.

Il chiudi pacco indimenticabile

Volete dare un tocco speciale a dei pacchetti regalo un po' anonimi? Fatevi aiutare dalla poinsettia. Tagliate un’infiorescenza e mettete subito il gambo a bagno nell’acqua bollente per un paio di minuti, così limiterete l’uscita di quel liquido bianco che è anche urticante. Infilate il fiore nel nastro aggiungete un rametto di pino o un rametto di bacche.

Il vaso naif

stella di nataleLess is more, ovvero la soluzione più semplice è quella di maggior effetto. Basta un vaso con i colori devono del Natale: rosso intenso e verde scuro. Scegliete delle decorazioni che possano essere infilzate in spiedi di legno di polistirolo, di feltro, di stoffa o di pasta di zucchero. Infilate gli spiedi nel terreno in modo che i pupazzi emergano dalle foglie.

La composizione soft

Chi ama le atmosfere raccolte apprezzerà questo elegantissimo insieme ton sur ton. La base è una spugna da fiorista ricoperta di muschio. Al centro si posizionano i ceri, tutt’intorno si sviluppa la composizione che alterna poinsettia bianca, rami di sempreverdi tendenti al grigio come l’ulivo, la salvia, alcune conifere e steli secchi di lavanda, graminacee, rametti.

 

 

 

Come comprarla

Evitate di farle prendere freddo. In negozio scegliete una pianta che sia al riparo dalle correnti d'aria. Le temperature inferiori ai 12°C causano danni che non si vedono subito, ma che possono provocare la caduta delle foglie una volta a casa. Verificate anche che venga confezionata bene e tenetela riparata durante il tragitto.

Come curarla

Anche in questo caso gli spifferi sono il nemico principale. Per prolungare al massimo la fioritura mettetela in un posto caldo e luminoso. Non ha bisogno di innaffiature abbondanti, la dose giusta è mezza tazzina da caffè di acqua a temperatura ambiente ogni due o tre giorni. Dopo le feste continuate a innaffiarla con parsimonia e non vi preoccupate perderà le foglie poco a poco. In primavera  tagliate gli steli a un palmo da terra e spostatela all'aperto, in ombra, senza lasciare mai asciugare completamente il terreno. Fertilizzate ogni 2 settimane con un concime per piante da fiore.

Come farla rifiorire

È la parte più difficile, come tutti sappiamo, ma non impossibile. Uno dei segreti è garantirgli le stesse condizioni di luce e temperatura del suo luogo di origine. Siccome è nata vicino all’equatore, è abituata a giornate corte caratterizzate da 12 ore di luce e 12 di buio. Settembre e ottobre hanno più o meno la giusta durata e in casa c’è anche la giusta temperatura. Mettete la poinsettia in una zona dove possa avere molta luce di giorno e buio assoluto di notte.

Foto Stars for Europe

4.2 | 15 voto/i

Addobba la casa con le stelle di Natale - Ultima modifica: 2022-11-30T08:29:39+01:00 da Sabina Tavolieri
Addobba la casa con le stelle di Natale - Ultima modifica: 2022-11-30T08:29:39+01:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome