Rimedi naturali
5 preparati utili contro il freddo


Volete creare con le vostre mani unguenti, balsami e profumi che vi aiutino ad affrontare i più comuni malanni di stagione? La nostra esperta insegna come realizzare prodotti originali, utili anche da regalare

Piante e oli aromatici sono da sempre usati per le loro virtù culinarie e curative. Prima dell’arrivo della chimica farmaceutica, alcune di queste materie prime, come l’eucalipto o il pino, erano impiegate per curare malesseri stagionali, oppure semplicemente per purificare l’aria degli ambienti. Non a caso in alcuni rituali s’intreccia lo scopo terapeutico con quello meditativo. Quindi la cura del corpo è sempre connessa alla cura della mente e dello spirito. Realizzando un rimedio con le proprie mani, questi effetti sono ancora più marcati, perché si possono scegliere oli essenziali in sintonia con il proprio stato emotivo e di salute, dedicando tempo ed energie alla realizzazione di un prodotto che sarà in totale sinergia con i bisogni dell’organismo. Scopriamo allora insieme come preparare in casa alcuni prodotti utili in questa stagione, per noi e anche come regalo per tutti i nostri amici.

Cold cream per proteggere la pelle dal freddo

Una cold cream è una crema che si ottiene attraverso l’emulsione di acqua, cera e una varietà di oli vegetali, in questo caso ricchi di vitamine e polifenoli che sono utili per proteggere le mani e la pelle dal freddo e dal vento. Questa crema è indicata per la cura delle mani o come crema notte per le pelli molto delicate e secche. Applicatela anche più volte al giorno massaggiando bene.

INGREDIENTI

30 g di olio di zucca, 30 g di olio di mais, 30 g di olio di girasole, 20 g di olio extravergine, 8 g di olio di cocco, 14 g di cera d’api, 115 g di acqua distillata, 40 gocce di olio essenziale di lavanda.

VI SERVE: 1 frullatore a immersione da usare solo per preparare i cosmetici, 1 pentola bassa per il bagno caldo, 1 misuratore in acciaio o vetro per l’acqua, 1 bilancia che pesa il grammo, 1 spatola in silicone, 1 ciotola grande in vetro o ceramica, 2 termometri (graduati almeno fino a 100 °C), 1 ciotolina, 1 coltello per tagliare la cera, contenitori o barattoli in vetro per la crema

PREPARAZIONE

1 Pesate e mettete a bagnomaria gli oli e la cera d’api e fate sciogliere lentamente. Monitorate la temperatura con il primo termometro: non deve superare i 65 °C.
2 Fate bollire l’acqua distillata, spegnete e inserite il secondo termometro: la temperatura non deve scendere sotto i 30 °C.
3 Togliete dal fuoco gli oli e la cera quando sono sciolti e fate raffreddare la ciotola con un bagnomaria freddo. Quando l’acqua e gli oli hanno la stessa temperatura (tra i 30 - 35 °C) aggiungete l’acqua goccia a goccia emulsionando con il frullino a immersione. Una volta incorporata tutta l’acqua, la crema è pronta, aggiungete l’olio essenziale di lavanda e invasettate. Con questa ricetta otterrete circa 5 barattolini da 50 ml.

Olio balsamico per curare il raffreddore

Un ottimo rimedio per alleviare il raffreddore è preparare un olio da massaggio che favorisce la decongestione nasale e aiuta la respirazione, da spalmare sotto il naso, sul petto o anche su tutto il corpo. Potete anche aggiungerlo nel bagno caldo per un effetto tonificante e balsamico. In questa preparazione sono stati scelti oli essenziali come l’abete bianco perché utile contro tosse e raffreddore, la menta per le sue proprietà calmanti e l’eucalipto utile contro il mal di gola.

INGREDIENTI

100 g di olio di sesamo, 25 gg (gocce) di o.e. (olio essenziale) di eucalipto, 10 gg di o.e. di abete bianco o siberiano, 10 gg di o.e. di menta, 10 gg di o.e. di camomilla romana (facoltativo)

VI SERVE: 1 bottiglia di vetro scura

PREPARAZIONE

1 Miscelate in una bottiglia di vetro, possibilmente scura, l’olio di sesamo insieme agli oli essenziali e agitate bene ogni giorno per una settimana prima dell’uso

Profumo balsamico per l’ambiente

Aromatizzare una stanza è importante per migliorare l’aria che si respira e conciliare il riposo di mente e corpo. Fondamentale è capire come creare una miscela armonica, quindi si consiglia di iniziare usando una sola essenza e passare, in un secondo momento, solo dopo aver conosciuto meglio le fragranze e le famiglie botaniche, alla composizione del profumo con due o tre essenze diverse.

INGREDIENTI

100 g di acqua distillata; Per una miscela balsamica 10 gg (gocce) di o.e. (olio essenziale) di abete, 10 gg di o.e. di eucalipto, 10 gg di o.e. di menta; Per una miscela rilassante 20 gg di o.e. di lavanda

VI SERVE: 1 contenitore spray

PREPARAZIONE

1 Mettete nel contenitore spray l’acqua distillata e aggiungete le gocce di olio essenziale a vostra scelta.
2 Lasciate macerare per una settimana prima di utilizzarlo.

Fumantina allo zenzero

Il fumento o suffumigio è un antico metodo per combattere il raffreddore e la sinusite perché aiuta a decongestionare le vie respiratorie. Per aumentarne l’effetto benefico si può aggiungere una fumantina, cioè una compressa nella quale è inserita qualche goccia di olio essenziale di eucalipto e la polvere di zenzero, una radice ricca di vitamina C. Inserite una compressa in un pentolino di acqua bollente per fare dei fumenti, oppure in un bagno caldo o in un pediluvio.

INGREDIENTI

100 g di bicarbonato di sodio, 50 g di amido di mais o riso, 50 g di acido citrico, 10 g di zenzero in polvere, 1 cucchiaino di olio extravergine, acqua distillata q.b., 15 gocce di olio essenziale di eucalipto

VI SERVE: 1 ciotola, 1 bilancia, 1 spruzzino, 1 cucchiaio in legno, stampi piccoli di silicone per dolci

PREPARAZIONE

1 Versate in una ciotola il bicarbonato, l’acido citrico e l’amido di mais o di riso e mescolate cercando di schiacciare bene i grumi.
2 Aggiungete la polvere di zenzero e l’olio d’oliva, per ultimo l’olio essenziale di eucalipto e continuate a mescolare bene con un cucchiaio di legno.
3 Nebulizzate poco alla volta l’acqua con lo spruzzino in modo da rendere l’impasto umido ma non bagnato. Provate a fare una pallina con l’impasto: se non si sbriciola e resta compatta allora è pronta per essere messa negli stampi. Premete bene il composto negli stampi e lasciate asciugare per 12 ore.

"Balsamo di tigre" naturale

Il famoso balsamo di tigre è stato inventato alla fine dell’800 da un erborista birmano ed è diventato uno dei balsami curativi più usati nella medicina orientale. Per realizzare un balsamo naturale con le stesse caratteristiche, cioè che aiuti la respirazione e allievi la tosse e il raffreddore, bastano pochi ingredienti e qualche olio essenziale. Si spalma sul petto e sotto il naso prima di andare a dormire per un effetto calmante e curativo.

INGREDIENTI

75 g di olio extravergine, 8 g di olio di cocco, 18 g di cera d’api, 40 gocce di oli essenziali balsamici scegliendo tra pino, menta, eucalipto, cedro del Libano, abete

VI SERVE: 1 pentola bassa per il bagno caldo, 1 ciotola, 1 cucchiaino, 1 spatola in silicone, 1 bilancia che pesa il grammo, barattoli in vetro da 30 ml

PREPARAZIONE

1 Pesate l’olio e la cera in una ciotola e metteteli a scaldare a bagnomaria. Quando la cera è completamente sciolta, fate raffreddare il composto nel lavandino con un bagno freddo; una volta tiepido aggiungete l’olio essenziale o una miscela di oli balsamici di vostro gradimento.
2 Versate il balsamo nei barattolini. Per aiutarvi, lasciate qualche secondo il cucchiaino nell’acqua calda del bagnomaria, questo piccolo accorgimento aiuta l’invasettamento. Con questa ricetta realizzate circa quattro barattolini da 30 ml.

 

 

5 preparati utili contro il freddo - Ultima modifica: 2019-12-16T07:00:46+00:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome