Federbio: “Necessario accelerare l’iter di discussione e votazione, in aula al Senato, del progetto di legge sull’agricoltura biologica”


Si tratta del progetto già approvato a larghissima maggioranza dalla Camera lo scorso dicembre e che nei mesi scorsi ha suscitato l’opposizione di rappresentanti del mondo accademico, della ricerca e della produzione agricola

FederBio auspica che venga presto approvato anche al Senato il progetto di legge sull’agricoltura biologica. “Le dimensioni e i trend di sviluppo dell’agricoltura biologica in Europa - ha affermato Paolo Carnemolla, presidente FederBio - rendono ancora più evidente non solo l’importanza quantitativa del biologico italiano, ma anche la necessità per l’Italia di assumere una leadership relativamente agli aspetti politici e normativi. Anche per questo non possiamo che ribadire l’appello al Governo italiano e al Senato della Repubblica ad accelerare l’iter di discussione e votazione in aula del progetto di legge sull’agricoltura biologica già approvato a larghissima maggioranza dalla Camera lo scorso dicembre”.

Attraverso le organizzazioni associate, FederBio raggruppa la quasi totalità della rappresentanza del settore biologico, tra cui le principali realtà italiane nei settori della produzione, distribuzione, certificazione, normazione e tutela degli interessi degli operatori e dei tecnici bio.

La Federazione è strutturata in cinque sezioni tematiche e professionali: Produttori, Organismi di Certificazione, Trasformatori e Distributori, Operatori dei Servizi e Tecnici, Associazioni culturali. FederBio garantisce la rigorosità e la correttezza dei comportamenti degli associati in base al Codice Etico e verifica l’applicazione degli standard comuni.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome