Diminuiscono le aziende agricole nell’Unione Europea


Tra il 2003 e il 2013 una fattoria su quattro è scomparsa, anche se la Superficie agricola utilizzata è rimasta pressoché la stessa. Un terzo degli agricoltori ha 65 anni o più

Tra il 2003 al 2013 - si legge in un articolo di EUnews - una fattoria su quattro è “scomparsa”, è il dato registrato dall’Eurostat, l’ufficio statistico dell’Ue. In questi dieci anni circa 4 milioni di aziende agricole hanno smesso di essere operative nell’Ue, dal 2013 ne rimangono attive 10.8 milioni. Mentre, sempre nello stesso periodo, la superficie totale utilizzata per l’agricoltura è rimasta pressoché stabile tra gli Stati membri. Nel 2013 precisamente 174.6 milioni di ettari di terreni sono stati lavorati.
Un altro fattore interessante di questo sondaggio riguarda l’età degli agricoltori: delle 10.8 milioni di fattorie presenti nell’Ue, circa 3.5 milioni sono gestite da 65enni o anche più anziani, più di 2.6 milioni di aziende agricole sono dirette da allevatori e coltivatori tra i 55 e i 64 anni, mentre i contadini sotto i 35 anni rappresentano solo il 6% degli agricoltori. Il Portogallo è lo Stato con la presenza più alta di 65enni gestori di fattorie, difatti sono il 50% degli agricoltori. Seguono Romania (41%), Cipro(40%) e Italia (39,7%). La Germania è il Paese con i lavoratori della terra più giovani, solo il 6,5% di loro hanno 65 anni o più.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome